Contenuto sponsorizzato

Aggressione in stazione, polizia e carabinieri sul posto. All'ospedale un 17enne

Una lite scoppiata per futili motivi, tra ragazzi, sarebbe degenerata in un pugno e un calcio in faccia. Si temeva la solita "rissa" legata ai problemi di Piazza Dante ma non era così

Di Luca Pianesi - 06 August 2017 - 18:58

TRENTO. Chi si è trovato a passare in Stazione a Trento questo pomeriggio, intorno alle 15.45, si è visto davanti quella che per molti, ormai, è la solita scena: ambulanza aperta con sanitari pronti a intervenire, due auto della polizia, tre dei carabinieri, la polizia ferroviaria, molti agenti pronti all'azione e tanto trambusto. Chiedendo ai passanti cosa fosse successo tutti rispondevano "saranno i soliti scontri tra nordafricani e centroafricani" o "robe di spaccio, qualcuno probabilmente non ha pagato qualcun altro".

 

E invece no. I fatti raccontano di un ragazzo di 17 anni che è stato aggredito con un pugno e un calcio in faccia da un altro ragazzo. Si è trattato di una lite cominciata in stazione e terminata subito fuori, sotto i portici dove parcheggiano i Taxi. La ragione? Sarebbe stato un futile motivo. Un gruppetto di ragazzi avrebbero cominciato a litigare, forse ancora dal treno, per cominciare a urlarsi contro all'interno della stazione. A quel punto il 17enne, di nazionalità italiana, ha provato a frapporsi fra gli amici che litigavano e ha finito per prendersi un pugno in faccia e, una volta caduto a terra, un calcio.

 

Una bruttissima situazione e una bruttissima scena che però, questa volta, non ha a che fare con le ben note vicende di Piazza Dante. Sul posto, comunque, sono giunte in massa le forze dell'ordine proprio perché non apparivano chiare le dinamiche dell'aggressione e si temeva potesse verificarsi di una diversa situazione. La zona, infatti, è fortemente attenzionata e le forze dell'ordine al minimo segnale sono, giustamente, pronte a intervenire.

 

 Subito, invece, è stata riportata la calma dalla polizia ferroviaria e si è provveduto a far giungere sul posto l'ambulanza che ha portato al Pronto soccorso il giovane con il viso visibilmente tumefatto. 

 


Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 04 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

05 March - 09:34

L’uscita è prevista per il prossimo 26 maggio, sulla piattaforma Netflix. Essendo Baggio originario di Vicenza la decisione di girare il film in Trentino aveva creato molta discussione 

05 March - 10:20

L'Azienda sanitaria altoatesina ha consegnato il referto di Cornel Strüning in Procura. L'uomo, un 63enne odontoiatra all'ospedale di Bressanone, è deceduto per un ictus dopo 3 settimane dalla conclusione del ciclo vaccinale. Il fatto è stato denunciato da un collega, che su facebook ha pubblicato un video in cui denuncia un nesso causale tra il vaccino e la sua morte

05 March - 05:01

Il tasso di contagio è oltre i 250 casi ogni 100 mila abitanti, l'intenzione della Pat è comunque quella di continuare con la scuola al 50% in presenza. I sindacati: "L'Apss ci ha dato ragione, un po' allarmati dalla velocità di propagazione del contagio, riconducibile alle varianti. Era metà febbraio e non abbiamo più sentito nessuno. C'è una lentezza preoccupante nell'affrontare le questioni, non siamo tranquilli"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato