Contenuto sponsorizzato

Dal Trentino in partenza una colonna mobile per aiutare le popolazioni in centro Italia colpite dal maltempo

In tarda serata partirà un automezzo fresa neve, con il supporto dei Vigili del fuoco del Corpo Permanente di Trento, verso la provincia di Teramo.

Pubblicato il - 17 gennaio 2017 - 18:05

TRENTO. Ci sarà anche la Protezione civile del Trentino a dare una mano in centro Italia per far fronte all'emergenza neve e all'ondata di maltempo che sta colpendo in particolare il versante adriatico delle regioni Marche, Abruzzo e Molise, mettendo a dura prova i territori colpiti dai terremoti dello scorso anno.

 

Da Trento è in partenza in tarda serata dal Cantiere del Servizio Gestione strade un automezzo fresa neve, con il supporto dei Vigili del fuoco del Corpo Permanente di Trento verso la provincia di Teramo.

Nella mattinata di domani, con il supporto del Servizio Prevenzione rischi, partirà un secondo automezzo fresa neve del Servizio gestione strade.

 

Le previsioni indicano nevicate intense nella giornata di oggi con un spostamento dell'evento meteo verso la Puglia nella giornata di domani. Il coordinatore tecnico della Commissione speciale Protezione civile, Stefano De Vigili, , d'intesa con il presidente della Provincia autonoma di Trento Ugo Rossi e gli assessori Tiziano Mellarini e Mauro Gilmozzi, ha proceduto all'attivazione delle colonne mobili, dotate di mezzi antineve, della Provincia autonoma di Trento, della Regione Lombardia e della Provincia autonoma di Bolzano.

Dalla giornata di ieri il Dipartimento Protezione civile della Provincia autonoma, che coordina le Regioni italiane in materia di protezione civile, è in costante contatto con il Dipartimento nazionale, la Di.Coma.C. (Direzione Comando e controllo) di Rieti e le Regioni coinvolte dall'evento.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 ottobre - 19:56

Sono stati, purtroppo, comunicati 3 decessi tra Trento, Baselga di Pinè e Ville d'Anaunia: 17 morti in 13 giorni e 18 vittime in questa seconda ondata di Covid-19. Il bilancio complessivo è di 7.649 casi e 488 decessi in Trentino da inizio emergenza

22 ottobre - 18:32

Il presidente della Provincia di Trento è parso ancora ottimista anche se rispetto a qualche giorno fa ha ammesso che qualche preoccupazione c'è. Ma sui ''pochi'' contagi nelle scuole (che pure in pochi giorni hanno raddoppiato le classi in quarantena) la responsabilità ha spiegato che è delle attività extrascolastiche: ''Questo è un tema. Stiamo riflettendo con l'Apss''

22 ottobre - 18:07
Sono stati analizzati 1.231 tamponi, tutti letti dal laboratorio di microbiologia dell'ospedale Santa Chiara di Trento, 153 i test positivi. Il rapporto contagi/tamponi si alza a 12,4%. E' stata sospesa l'attività di verifica tamponi ai laboratori della Fondazione Mach a causa dell'infezione che è arrivata nella struttura di San Michele
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato