Contenuto sponsorizzato

Forte scossa di terremoto di magnitudo 5.6 nel Centro Italia

Il sisma è stato avvertito da Roma alle Marche. L'epicentro dovrebbe essere tra l'Umbria e le Marche in provincia di Macerata

Pubblicato il - 26 ottobre 2016 - 19:24

TERNI. Forte scossa di terremoto di magnitudo 5.6 avvertita in tutto il Centro Italia. La scossa è stata sentita da Roma a tutte le Marche, dalle zone terremotate dell'Ascolano ad Ancona, a Fabriano e Pesaro. Molte persone sono uscite di casa spaventate.

 

Tantissime le chiamate ai vigili del fuoco. Non si sa ancora se ci sono stati danni. E anche a Perugia e Terni il terreno ha tremato per alcuni secondi. L'epicentro parrebbe essere proprio tra il sud dell'Umbria e le Marche (in provincia di Macerata) non troppo lontano dai territori sconvolti a fine agosto dalla tragedia di Amatrice. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.31 del 13 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

13 novembre - 19:04

Dopo la storia che abbiamo raccontato di Gianpaolo e Laura sono stati molti i trentini che hanno deciso di offrire il proprio aiuto. Intanto anche oggi hanno trascorso la giornata al freddo. Tra le offerte di aiuto non è mancato anche chi ha deciso di informarsi per pagare una settimana alla coppia in ostello in un B&B dove poter dormire al caldo

13 novembre - 19:56

Il maltempo ha causato sia l’interruzione della fornitura esterna di energia elettrica, necessaria per la trazione dei treni e il funzionamento delle apparecchiature tecnologiche, sia la caduta di alberi sulla linea ferroviaria. Nella giornata odierna si sono registrati non pochi disagi per i viaggiatori, salvo imprevisti la linea dovrebbe essere riattivata nella mattinata di domani

 

13 novembre - 12:44

A esprimere forti perplessità sull'operazione i territori. E arriva la presa di posizione, pubblica, di Simone Santuari, presidente della comunità valle di Cembra a rappresentare anche le preoccupazioni di molti sindaci. Santuari: "Lavoriamo a consolidare il rapporto tra la valle di Cembra e la Rotaliana per cercare di costruire un percorso tra le due Comunità"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato