Contenuto sponsorizzato

Forza Nuova sarà davanti al Cuminetti: "No allo spettacolo gender". E ritornano le Sentinelle in Piedi: "L'8 marzo davanti al Tribunale contro la sentenza sui due papà"

Annunciate mobilitazioni contro lo spettacolo Fa'afafine che si terrà lunedì. Forza Nuova: "Saremo lì per contestare".  E le Sentinelle in piedi tornano a vegliare: "Davanti al Tribunale per la sentenza che va contro i bambini"

Di Donatello Baldo - 05 marzo 2017 - 19:22

TRENTO. Le Sentinelle in Piedi si riuniranno per pregare contro la decisione del Tribunale di Trento sulla coppia gay. Mentre Forza Nuova protesterà domani contro lo spettacolo Fa'afafine accusato di "diffondere il gender" tra i bambini. 

 

Partiamo dalla Sentinelle, che hanno deciso di festeggiare la Festa della donna così: in piedi per un'ora con un libro in mano davanti al Tribunale di Trento. Pregando. Come hanno fatto tante volte l'anno scorso in tutta Italia contro la legge sulle Unioni civili, e in Trentino (più che in tutte le altre province) contro la Legge contro l'omofobia.

 

A Trento, e non a caso davanti al Tribunale, manifestano la loro contrarietà alla decisione dei giudici della Corte d'appello che ha riconosciuto a tutti e due i componenti di una coppia omosessuale la paternità dei loro due gemelli. Pregheranno per l'anima delle tre donne che componevano il collegio che ha emanato la sentenza storica che tanto ha fatto parlare la cronaca locale e nazionale.

 

"Dalla Corte d'Appello di Trento arriva un’altra ordinanza che viola la legge e la Costituzione, afferma una menzogna e lede, nell'indifferenza generale, i diritti fondamentali dei più piccoli legittimando l’operato di chi li ha resi merce e strappati alla mamma. Ecco perché le Sentinelle in Piedi scendono in piazza". Questo scrivono le Sentinelle sulla loro pagina Facebook.

 

Mercoledì 8 marzo, dunque, alle 11.30. E partono gli hastag: #nouteroinaffitto  #8marzo  #festadelladonna. L'iniziativa si terrà negli stessi momenti in cui in Consiglio provinciale avverrà il dibattito sulla legge sulla doppia preferenza di genere, e forse qualche consigliere preferirà pregare che votare a favore: Claudio Cia è sempre stato presente alle veglie, così Rodolfo Borga

 

Domani invece sarà Forza Nuova a manifestare, e lo farà attraverso la propria associazione femminile intitolata a Evita Peron. "Lunedì mattina, 6 marzo, dalle 9 alle 10, saremo davanti al teatro Cuminetti per contestare lo spettacolo Fa'afafine". Lo spettacolo che parla di un ragazzo che non ha ancora capito se sentirsi maschietto o femminuccia. "Uno spettacolo demoniaco", secondo Forza Nuova.

 

"Ormai siamo abituati alle intimidazioni e alle censure preventive della destra più o meno estrema - spiega Giuliano Scarpinato, il regista -  io rinnovo il mio invito, quello di varcare la soglia del teatro e vedere di persona di cosa si tratta. Senza urlare, senza scagliare anatemi e fare inutile terrorismo psicologico su questo spettacolo".

 

Uno spettacolo che in più occasioni, in più parti d'Italia, è stato ostacolato, condannato, scomunicato da coloro che temono "la diffusione del gender". I regista sembra rassegnato a queste intemperanze: "Come succede in ogni caccia alle streghe - afferma - ci si basa su una falsa credenza, si attacca un fantoccio: in questo caso è questo fantomatico gender".

 

"Io vorrei un dialogo sereno sul mio lavoro - spiega il regista - ma non con la violenza, non con la sopraffazione delle idee degli altri. E' successo che alcuni esponenti della destra afferrassero per le braccia i bambini che volevano entrare allo spettacolo, costringendoli a prendere i volantini che distribuivano".

 

Non si sa quante classi parteciperanno, se le scuole si siano spaventate per il clima delle settimane scorse, per le pressioni di alcune forze politiche che hanno manifestato la loro contrarietà all'iniziativa. "Io domani non ci sarò - spiega il regista - ma sono contento che il direttore del Centro culturale Santa Chiara non abbia ceduto a queste interferenze e abbia confermato lo spettacolo in calendario. Questo mi dà speranza". 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 2 dicembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
06 dicembre - 11:37
Rimane difficile anche la situazione negli ospedali del territorio con 98 i ricoveri in area medica, [...]
Cronaca
06 dicembre - 09:33
Nel mese di novembre sono stati 24 in tutto i contagi rilevati nelle strutture che fanno riferimento alla Federazione delle Scuole Materne. [...]
Cronaca
06 dicembre - 11:26
L'incidente è avvenuto poco prima delle 10. Sul posto la polizia locale per i rilievi
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato