Contenuto sponsorizzato

Guardia di Finanza nella sede della Centrale unica di Emergenza. Acquisito ulteriore materiale per l'indagine in corso

La Fiamme gialle sono state della sede della Cue lunedì scorso. L'indagine è per abuso d'ufficio

Pubblicato il - 22 settembre 2017 - 20:07

TRENTO. Proseguono le indagini da parte della Guardia di Finanza sul caso portato alla luce da il Dolomiti il 29 maggio scorso quando avevamo documentato (inviandoci una pec certificata ancora il 5 aprile) che conoscevamo il vincitore del concorso pubblico due mesi prima che si svolgessero le prove scritte.

 

Lunedì scorso, 18 settembre, la Finanza si è recata proprio negli uffici di via Pedrotti per raccogliere ulteriore documentazione che va ad integrazione di quella già in possesso per l'indagine in corso. Del materiale documentale sarebbe stato prelevato anche dall'ufficio della dirigente Luisa Zappini.

 

Come già ricordato, nel concorso gli unici tre candidati ammessi all'orale provenivano da Eledia e tutti e tre avevano fatto delle pubblicazioni scientifiche con la presidente di commissione del concorso e responsabile dello stesso Cue, Luisa Zappini.

 

Successivamente il consigliere provinciale Claudio Cia aveva informato della questione Anac, Procura e Corte dei Conti e uno dei concorrenti esclusi ha presentato un esposto alla procupa.

 

La Provincia il 23 giungo scorso aveva provveduto all'annullamento del concorso (la prima volta che accade non su imput della magistratura ma di un'inchiesta giornalistica e di un'interrogazione in aula).

 

Successivamente l'affidamento dell'indagine da parte del procuratore capo Marco Gallina alla Guardia di Finanza.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 18 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

19 novembre - 10:25

Una decisione irrevocabile, non c'è spazio di contrattazione o ripensamenti. A far traboccare il vaso è stato il mancato sostegno da parte di alcuni componenti di maggioranza sulle modifiche al Prg. "Non ci interessa 'tirare a campare': non intendiamo tradire nessun elettore che ha riposto in noi e nella nostra coalizione la propria fiducia". Ora verrà nominato un commissario per traghettare il Comune a prossime elezioni

19 novembre - 11:11

E' avvenuto al casello di Bolzano Sud, dove la squadra mobile della polizia del capoluogo altoatesino, impegnata in un regolare controllo anticrimine, ha fermato un veicolo con alla guida un pregiudicato 39enne. Dalla successiva perquisizione emergevano una consistente somma di denaro in contanti e 4 etti di cocaina nascosti nell'autoradio

19 novembre - 05:01

C'è voluta una richiesta di accesso agli atti dell'ex assessore Michele Dallapiccola per avere quelle conferme in più, che la Provincia fin dal primo momento non ha voluto comunicare: "Da veterinario alcuni aspetti nella relazione non mi convincono: farò delle interrogazioni". Intanto sulla vicenda è silenzio da piazza Dante

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato