Contenuto sponsorizzato

Milano, la polizia italiana uccide l'attentatore di Berlino. Minniti "Orgogliosi delle nostre forze dell'ordine"

Il tunisino Anis Amri è stato ucciso questa notte a Sesto San Giovanni da due agenti di Polizia 

Pubblicato il - 23 December 2016 - 11:27

MILANO. “Guardiamo all'equipaggio della volante come persone straordinarie, di giovanissima età che facendo semplicemente il loro dovere hanno fatto un servizio straordinario alla comunità. Penso sinceramente di poter interpretare il sentimento del nostro Paese nel dire a questi agenti che l'Italia è a loro grata”, queste le parole che pochi minuti fa il ministro dell'Interno Marco Minniti ha rivolto alle forze di Polizia che queste notte, attorno alle 3, a Sesto San Giovanni (Milano), durante un'operazione di controllo hanno ucciso il tunisino Anis Amri, il killer del recente attentato a Berlino

 

Secondo quanto riferito dalla polizia, la volante si sarebbe fermata in piazza Primo Maggio, di fronte alla stazione di Sesto San Giovanni, per un normale controllo. Dopo aver fermato il giovane magrebino che camminava da solo nel buio, gli hanno chiesto i documenti. Ma il giovane dal suo zaino ha estratto all’improvviso una pistola calibro 22 e ha colpito un poliziotto ferendolo alla spalla. A quel punto l’altro agente ha sparato e l’ha ucciso.

 

“Abbiamo informato tempestivamente – ha affermato Minniti – le forze dell'ordine e le istituzioni tedesche. L'Italia deve essere orgogliosa di quello che riesce a fare garantendo un livello così elevato di controllo. C'è un sistema che è capace di funzionare”.

 

Dal ministro un ringraziamento a coloro che sono sulla strada in queste ore, forze di polizia e forze armate. “ Non è semplice – ha affermato – difronte alla minaccia del terrorismo garantire un livello adeguato di sicurezza, ma noi ce la mettiamo tutta”.

 

Sul corpo di Anis è stato trovato un biglietto del treno che mostra i suoi spostamenti. Da Chambery in Francia avrebbe preso un treno che lo avrebbe portato prima a Torino e poi a Milano.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 12 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
13 giugno - 20:30
Trovati 11 positivi, nessun decesso nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 44 guarigioni. Sono 248 i casi attivi sul territorio provinciale
Cronaca
13 giugno - 20:04
Dopo una ricostruzione della disciplina vigente, la Pat riconduce la regola per le zone bianche al Dpcm secondo il quale il coefficiente [...]
Cronaca
13 giugno - 19:43
L'allerta è scattata all'altezza di Vadena lungo l'Autostrada del Brennero. Tempestivo l'arrivo dei vigili del fuoco di Egna ma l'auto è finita [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato