Contenuto sponsorizzato

Precipitano sul Sella: Matteo Giordani, 26 anni, perde la vita. Gravissimo l'amico

L'incidente è avvenuto ieri, i due stavano percorrendo la via Rizzi Tomasson quando Matteo ha perso l'appiglio  ed è precipitato nel vuoto. L'amico Andrea Battocletti è strato trascinato nella caduta ed ora si trova in rianimazione 

Una foto di Giordani in montagna (Fonte Fb)
Pubblicato il - 21 agosto 2017 - 09:14

CORVARA. Matteo Giordani, 26 anni di Bolzano, è morto ieri ai piedi del Dent de Mesdì sul Sella dopo essere caduto nel vuoto per una settantina di metri. Con lui, ad affrontare la via Rizzi Tomasson, c'era anche l'amico Andrea Battocletti rimasto gravemente ferito.

 

I due avevano raggiunto in mattinata la val Badia e dopo una camminata erano arrivati ai piedi del Dent de Mesdì. Stavano completando l'arrampicata e mancavano pochi metri alla vetta quando ad un certo punto Giordani, che si trovava davanti, ha perso l'appiglio, il suo peso ha strappato il chiodo conficcato nella roccia ed è caduto nel vuoto trascinando con sé l'amico.

 

La caduta di Matteo è terminata violentemente sulla roccia e l'impatto non gli ha lasciato scampo. Ferite gravissime anche per Andrea che, trascinato dall'amico, è caduto da un'altezza minore rimanendo poi privo di sensi.

 

A lanciare l'allarme sono stati altri due alpinisti che si trovavano sul posto e che immediatamente hanno chiamato i soccorsi. Nulla da fare purtroppo per Matteo Giordani mentre Andrea, ferito gravemente è stato portato all'ospedale di Bolzano dove si trova in rianimazione.  

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.31 del 13 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

13 novembre - 19:04

Dopo la storia che abbiamo raccontato di Gianpaolo e Laura sono stati molti i trentini che hanno deciso di offrire il proprio aiuto. Intanto anche oggi hanno trascorso la giornata al freddo. Tra le offerte di aiuto non è mancato anche chi ha deciso di informarsi per pagare una settimana alla coppia in ostello in un B&B dove poter dormire al caldo

13 novembre - 19:56

Il maltempo ha causato sia l’interruzione della fornitura esterna di energia elettrica, necessaria per la trazione dei treni e il funzionamento delle apparecchiature tecnologiche, sia la caduta di alberi sulla linea ferroviaria. Nella giornata odierna si sono registrati non pochi disagi per i viaggiatori, salvo imprevisti la linea dovrebbe essere riattivata nella mattinata di domani

 

13 novembre - 12:44

A esprimere forti perplessità sull'operazione i territori. E arriva la presa di posizione, pubblica, di Simone Santuari, presidente della comunità valle di Cembra a rappresentare anche le preoccupazioni di molti sindaci. Santuari: "Lavoriamo a consolidare il rapporto tra la valle di Cembra e la Rotaliana per cercare di costruire un percorso tra le due Comunità"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato