Contenuto sponsorizzato

Scivola per la pioggia e sbatte sull'asfalto dopo essere caduta col motorino

E' successo a una donna oggi intorno alle 12 a Villazzano mentre scendeva dalla Grotta e si dirigeva verso le Pascoli

Pubblicato il - 10 settembre 2017 - 14:51

VILLAZZANO. Stava scendendo dalla Grotta di Villazzano con il suo motorino quando ha svoltato sulla sua destra, all'incrocio che porta verso le Scuole Pascoli, ed ha perso il controllo. La causa va ricercata nella strada bagnata, resa scivolosa dalla pioggia di questi giorni. Va detto che lo svincolo è particolarmente pericoloso soprattutto per chi risale da Villazzano, lungo via Giordano e deve svoltare a sinistra per imboccare via Znoimo.

 

La curva che poi "trasforma" la strada in via Marzola è cieca e non permette di vedere chi scende e anche lo specchio posizionato dall'altro lato non lascia una grande visibilità.  

 

L'incidente di oggi, avvenuto poco dopo le 12, ha visto scivolare a terra una donna. Perso il controllo del suo motorino è stata sbalzata ed è caduta sull'asfalto bagnato finendo per sbattere violentemente sull'asfalto. Sul posto sono stati chiamati i vigili del fuoco di Villazzano che, poi, si sono occupati della pulizia strada e della messa in sicurezza della viabilità e due ambulanze.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 16 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

17 novembre - 13:23

Ecco quali sono le strade chiuse in provincia di Trento e il livello neve sui diversi territori. Fiumi monitorati con Brenta e Leno osservati speciali (anche se i momenti di piena sono stati venerdì notte con portate anche dieci volte superiori al normale)

17 novembre - 13:44

L’incidente è avvenuto poco dopo le 19e30 di ieri, all’altezza di un incrocio che permette di immettersi nella Strada provinciale 34. Nello scontro sono rimasti coinvolti due veicoli, il ferito più grave risulta essere un 33enne

17 novembre - 05:01

Il disegno di legge voluto da Fugatti prevede, per chi ha ricevuto condanne superiori ai 5 anni, l’impossibilità di fare domanda per un alloggio Itea e la rescissione del contratto per coloro che già sono destinatari di un’abitazione, lo stesso principio lo si vorrebbe estendere a tutti i componenti del nucleo famigliare. Dura replica di Ianeselli: “C’è odore di incostituzionalità le famiglie dovrebbero essere aiutate non sbattute sulla strada”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato