Contenuto sponsorizzato

Si masturbava vicino ai bambini in un parco giochi, condannato a 54 giorni di reclusione

L'uomo, un 38enne originario del Primiero, è stato individuato nel parco giochi di Vigo di Fassa. Arrestato e processato per direttissima è stato condannato (con sospensione condizionale della pena)

Pubblicato il - 19 agosto 2017 - 13:04

VIGO DI FASSA. Era stato notato già nei giorni scorsi: un uomo, piuttosto giovane, seduto su una panchina che guardava fisso il parco giochi dove bambini e ragazzi corrono e si divertono. A lamentarsi diversi cittadini che hanno segnalato l'individuo alle forze dell'ordine e alla stazione dei carabinieri di Cavalese.

 

Ieri pomeriggio, intorno alle 16, i carabinieri si sono recati al parco giochi di Vigo di Fassa e lo hanno individuato subito. Un operaio 38enne, originario del Primiero che si stava masturbando in presenza di numerosi bambini. Alla luce di quanto accertato, l’uomo veniva subito bloccato dai militari operanti e condotto in caserma per l'identificazione che ha portato a scoprire che l'uomo, si trovava in Val di Fassa per fare il lavoratore stagionale. Una volta sentito anche il magistrato di turno della Procura di Trento, è scattato lo stato di arresto.

 

Il pm ha quindi disposto che il soggetto fosse collocato ai domiciliari in idonea struttura, in attesa del processo per direttissima fissato per le 11 di questa mattina al Tribunale di Trento. In sede di giudizio direttissimo l’uomo veniva condannato a 54 giorni di reclusione con sospensione condizionale della pena.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 16 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

18 novembre - 19:05

Nel pomeriggio si è riunita la sala operativa della Protezione civile. In arrivo sono previste abbondanti precipitazioni che rischiano di appesantire i manti nevosi, già a rischio scivolamento a quote medio-alte, e di portare i corsi d'acqua al di sopra della soglia d'attenzione. La situazione dovrebbe cambiare nella serata di domani

18 novembre - 19:55

Terminate le ricerche della cagnolona che sabato era precipitata da cima Mandriolo. In migliaia hanno scritto ai padroni per sostenerli e per esprimere loro vicinanza e solidarietà ma oggi le operazioni si sono concluse. ''Questo post anche per testimoniare quante meravigliose persone ci abbiano aiutato e supportato, solo per il desiderio di farlo e per esserci vicini''

18 novembre - 19:41

L'allarme è scattato attorno alle 18.30. Sul posto oltre ai vigili del fuoco di Trento sono intervenuti anche gli agenti della polizia locale e i tenici di Novareti 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato