Contenuto sponsorizzato

Sostituivano la targa del veicolo nella prova freni per far passare la revisione, nei guai i titolari di un'officina

Questa indagine è partita nei mesi scorsi e gli inquirenti, coordinati Giansante Tognarelli, comandante della Polstrada, avevano puntato i fari sull'azienda ledrense già nel mese di luglio, ricorrendo anche alla raccolta di materiale video e ambientale

Pubblicato il - 27 September 2017 - 15:46

RIVA DEL GARDA. "Certificavano l’idoneità del veicolo revisionato, in particolar modo durante la prova freni, sostituendolo con un altro veicolo applicando su quest’ultimo la targa originale del veicolo sottoposto a revisione. L’attività d’indagine ha portato all'esame di oltre mille operazioni effettuate dal Centro di revisione compiute in un anno, riscontrando una decina di gravi irregolarità", queste le parole di Roberto Ferrais, dirigente della polizia stradale (Qui articolo).

 

Le forze dell'ordine hanno messo i sigilli all'Officina Mazzola di Molina di Ledro, mentre ai titolari è stata notificata l'iscrizione nel registro degli indagati e dovranno rispondere di 'falsità ideologica in atto pubblico'. 

 

"Nell'officina - aggiunge Ferrais - sarebbe stato messo ideato un sistema per consentire ad alcune vetture di superare la revisione, anche se queste non avevano i requisiti per farlo".

 

Questa indagine è partita nei mesi scorsi e gli inquirenti, coordinati Giansante Tognarelli, comandante della Polstrada, avevano puntato i fari sull'azienda ledrense già nel mese di luglio, ricorrendo anche alla raccolta di materiale video e ambientale.

 

Giovedì scorso si è arrivati così a chiudere questa attività: gli agenti della polizia stradale in collaborazione con la Motorizzazione civile di Trento si sono presentati in officina per le perquisizioni del caso e notificare il sequestro di documenti, materiale informatico e amministrativo.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 febbraio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 February - 05:01

Secondo alcune stime, procedendo con questo ritmo, il Trentino completerà la campagna vaccinale dopo l’estate del 2023. Il ricercatore dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare di Padova: “L’impressione è che alcuni territori abbiano già raggiunto il limite giornaliero di dosi che riescono a somministrare”. Intanto dai portali nazionali le somministrazioni di AstraZeneca sarebbero ferme, in Trentino, ma non è così: ecco perché  

24 February - 20:31

Sono 205 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 35 pazienti sono in terapia intensiva e 41 in alta intensità. Oggi comunicati 3 decessi. Sono 83 i territori che presentano almeno un nuovo caso di positività

24 February - 21:20
Un appello anche alla Provincia da Anna Conigliaro Michelini. "La legge prevede la sospensione condizionale della pena sia subordinata alla partecipazione di percorsi specifici". Un'azione che, però, ha subito una battuta d'arresto. "Nell’ultimo anno la richiesta è aumentata esponenzialmente, ma paradossalmente la Provincia ha ritenuto di sospenderlo. Sento l’obbligo di dire al presidente Fugatti e all’assessora Segnana che, nelle circostanze che viviamo, ogni ritardo è colpevole e mette a rischio la vita di altre donne"
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato