Contenuto sponsorizzato

Trovato morto nel parco sotto le Torri di Villazzano

Ancora da chiarire la dinamica dell'accaduto. L'uomo era in tenuta da corsa. Si ipotizza il malore

Pubblicato il - 08 gennaio 2017 - 19:17

TRENTO. Sono ancora tutte da chiarire le cause che hanno provocato la morte di un uomo avvenuta questa sera (intorno alle 17.30) in zona Madonna Bianca nei pressi delle Torri di Villazzano. L'uomo era in tenuta da runner, in abbigliamento da corsa, e quindi con sé non aveva documenti. E' stato trovato in via Ferrandi, nel parco, non lontano dalla galleria di via Conci sopra la quale passa la ferrovia Valsugana, una zona molto frequentata dai corridori. A dare l'allarme una ragazza che ha visto l'uomo accasciato a terra.

 


 

Sul posto sono giunti immediatamente i soccorsi, l'automedica e l'ambulanza che non hanno potuto far altro che constatare il decesso dell'uomo. E' quindi arrivata anche la polizia che ha circoscritto l'area per i rilievi per cercare di capire la dinamica di quanto accaduto. Si ipotizza il malore

 


Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

17 gennaio - 05:01

L’anomalia dei tamponi molecolari: con una parità quasi perfetta dei test eseguiti (13.892 a Trento, 13.764 a Bolzano) i positivi rilevati dall’Alto Adige sono il triplo di quelli trentini dove, in 10 giorni, si dichiarano appena 567 contagi. Dai casi fantasma ai macroscopici errori dell’Iss (che dovrebbe controllare le Regioni), pare impossibile avere un quadro puntuale dell’evoluzione epidemiologica

16 gennaio - 19:43

Sono 333 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 46 pazienti sono in terapia intensiva e 45 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 7 decessi di cui 6 in ospedale

16 gennaio - 17:59

Fugatti esulta: “Grazie ad un Rt sotto l’1 il Trentino rimane in zona gialla”, ma in conferenza stampa deve spiegare. Nel monitoraggio settimanale dell’Iss l’Rt del Trentino è indicato all’1.01. Nel frattempo Luca Zaia, nonostante un Rt di 0.96, ha chiesto e ottenuto di finire in zona arancione

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato