Contenuto sponsorizzato

Vede i carabinieri e si dà alla fuga su una bici rubata. Arrestato

Gli accertamenti hanno permesso di appurare che sul suo conto pendeva un provvedimento di cattura. Si cerca il proprietario della bici

La bicicletta rubata
Pubblicato il - 07 gennaio 2017 - 12:14

TRENTO. Appena ha visto l'auto dei carabinieri ha inforcato la bicicletta e s'è dato alla fuga. Continuano le operazioni di controllo e di presidio del territorio dei carabinieri di Trento nell'ambito dell'operazione "non solo a Natale". Servizi preventivi senza soluzioni di continuità. In città in periferia e sulle piste da sci. In questa cintura di sicurezza, i militari del nucleo operativo e radiomobile della compagnia carabinieri di Trento, ieri, hanno tratto in arresto un 26enne tunisino, pregiudicato, in Italia senza fissa dimora, colpito da ordine di carcerazione emesso dall’Autorità Giudiziaria Trentina a seguito dell’aggravamento di una misura che gli vietava la dimora nel capoluogo.

 

In particolare, i militari, nel corso di un servizio preventivo, nelle prime ore della mattina del giorno dell’Epifania hanno notato nel centro storico la presenza dello straniero che alla vista dell’autoradio ha inforcato la bicicletta e si è dato alla fuga. Raggiunto e fermato, dopo gli accertamenti che hanno permesso di appurare che in effetti sul suo conto pendeva il provvedimento di cattura, è stato portato in caserma e poi alla Casa Circondariale di Spini di Gardolo.

 

Lo stesso, innanzi al Magistrato dovrà rispondere anche dei reati di resistenza e di ricettazione della bicicletta che aveva utilizzato per sfuggire alla cattura, essendo stata rubata.

 

A tal proposito diffondiamo l'immagine della bicicletta. Chi la dovesse riconoscere può rivolgersi ai carabinieri di Trento.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

17 gennaio - 05:01

L’anomalia dei tamponi molecolari: con una parità quasi perfetta dei test eseguiti (13.892 a Trento, 13.764 a Bolzano) i positivi rilevati dall’Alto Adige sono il triplo di quelli trentini dove, in 10 giorni, si dichiarano appena 567 contagi. Dai casi fantasma ai macroscopici errori dell’Iss (che dovrebbe controllare le Regioni), pare impossibile avere un quadro puntuale dell’evoluzione epidemiologica

16 gennaio - 19:43

Sono 333 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 46 pazienti sono in terapia intensiva e 45 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 7 decessi di cui 6 in ospedale

16 gennaio - 17:59

Fugatti esulta: “Grazie ad un Rt sotto l’1 il Trentino rimane in zona gialla”, ma in conferenza stampa deve spiegare. Nel monitoraggio settimanale dell’Iss l’Rt del Trentino è indicato all’1.01. Nel frattempo Luca Zaia, nonostante un Rt di 0.96, ha chiesto e ottenuto di finire in zona arancione

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato