Contenuto sponsorizzato

Angelo Branduardi sotto la cupola del Mart per il concerto dell'Immacolata

L'evento, organizzato dal Comune di Rovereto e Centro servizi culturali Santa Chiara, avrà un risvolto solidale. Parte del ricavato sarà devoluto in beneficenza

Pubblicato il - 12 novembre 2018 - 15:50

ROVERETO. Torna anche quest'anno il tradizionale concerto dell'Immacolata che si terrà, come al solito, sotto la cupola del Mart. Dopo le esibizioni di Mario Biondi, Franco Battiato e Max Gazzè nelle scorse edizioni, è il turno di Angelo Branduardi nell'evento organizzato dal Centro servizi culturali Santa Chiara.

 

Il prossimo 8 dicembre, alle 21, toccherà così al cantautore e violinista lombardo scaldare il pubblico con il suo stile unico e inconfondibile che ormai da 40 anni lo contraddistingue. Dopo un 2017 di straordinari sold out sia in Italia che all’estero, anche per il 2018 Angelo Branduardi è pronto a portare la sua musica evocativa al pubblico di mezza Europa.

 

Il “menestrello italiano” già da tempo asseconda la sua versatilità in campo musicale, presentandosi al pubblico con concerti basati su diverse formazioni. Può così passare con grande facilità dall’esecuzione in duo del repertorio di musica del passato - che fa parte della sua collana “Futuro Antico” - alla classica formazione folk-rock, con basso e batteria.

 

Se nel primo caso si potrà assistere ad un concerto all’insegna del “meno c’è più c’è”, un viaggio intimo alla “ricerca della magia dei suoni”, nel secondo caso l’artista ripercorrerà tutta la sua travolgente e lunga carriera, costellata da grandi successi.

 

Accompagnato da Fabio Valdemarin alle tastiere, Antonello D’Urso alle chitarre, Stefano Olivato al basso e Davide Ragazzoni alla batteria, Angelo Branduardi riporterà così sul palco quel mondo musicale e creativo che, attingendo dalle leggende popolari e ai suoni del passato, lo ha reso unico sulla scena musicale italiana e internazionale.

Le sue canzoni, capaci di fondere mirabilmente musica e poesia, affondano a piene mani nella spiritualità, elemento fondamentale che per Branduardi rappresenta “il tentativo di guardare al di là della porta chiusa, di scorgere ciò che non c’è ma che si vorrebbe che ci fosse”.

 

"L’evento non sarà solamente una grande occasione di festa per la città - scrive l'amministrazione roveretana - ma avrà anche quest’anno un importante risvolto legato alla solidarietà". Parte dell’incasso, infatti, verrà devoluto in beneficenza ad un’associazione che sarà annunciata nei prossimi giorni dalla stessa amministrazione comunale. 

 

Le prevendite sul circuito Primi alla Prima al numero verde 800013952. Il concerto è promosso dal Comune di Rovereto con il sostegno del Gruppo Dolomiti Energia e Fondazione Cassa di Risparmio Trento e Rovereto. Organizzazione a cura del Centro Servizi Santa Chiara.

Contenuto sponsorizzato
Edizione del 24 settembre 2022
Telegiornale
24 set 2022 - ore 21:22
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Economia
25 settembre - 15:38
Fra pochi giorni sarà attivato il market place di Indaco quella che alcuni hanno ribattezzato “l’Amazon trentina”: nel giro di 24 mesi [...]
Cronaca
25 settembre - 15:30
Il nuovo negozio di dischi (e non solo) è stato inaugurato da Giuliano Lott nei locali che per molti anni, in via Tartarotti, hanno ospitato lo [...]
Cronaca
25 settembre - 16:00
In alcune zone zone sono caduti fino a 200 millimetri di pioggia: “Dati come questi non si registravano da più di 50 anni”. Rimane in vigore [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato