Contenuto sponsorizzato

Capodanno, in piazza Duomo maxi tributo ai Queen. Evento da 22.000 euro

Show di oltre due ore a partire dalle 23. Stanchina: ''Allo studio il piano per la sicurezza''

Pubblicato il - 18 dicembre 2018 - 17:13

TRENTO. "We will rock you". Non è solo un verso di una hit dei Queen, ma anche la promessa dell'Apt Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi e del Comune di Trento per la notte di San Silvestro. Sul palco in piazza Duomo ad accompagnare la fine del 2018 e l'inizio del 2019 la tribute band Queen Legend.

 

L'appuntamento è attorno al grande albero di piazza Duomo alle 23 del 31 dicembre per il concerto che accompagnerà il countdown per la mezzanotte. L'evento terminerà all'1.15 circa, mentre i locali del centro rimarranno aperti fino a tardi nella "serata lunga" di Capodanno.

 

"La decisione di dedicare la festa di quest'anno ai Queen è legata anche al successo che sta avendo il film sui Queen "Bohemian Rapsody"" spiega l'assessore alle Politiche economiche Roberto Stanchina che si congratula con la direttrice dell'Apt Elda Verones per l'organizzazione e per il suo recente rinnovo in carica per altri tre anni.

 

Verones racconta come è andata l'organizzazione dell'evento, realizzato in collaborazione con Radio Italia anni 60: "Avevamo fatto un bando pubblico per il quale sono arrivate due offerte. Entrambe però non sono state ammesse per la mancanza della documentazione necessaria. Abbiamo allora deciso di intraprendere un percorso diverso selezionando direttamente la band lombarda composta di cinque elementi a cui sarà affidato il palco".

 

Molte, fanno sapere dall'Apt, sono già le richieste di prenotazione arrivate da fuori provincia da turisti che desiderano salutare il vecchio anno e accogliere quello nuovo nella cornice di piazza Duomo. Il target, spiegano gli esperti, sarà principalmente un pubblico "over 35".

 

Attenzione particolare sarà prestata all'aspetto della sicurezza: "In piazza ci saranno la polizia locale, i vigili del fuoco volontari e 15 addetti della security - anticipa Elda Verones - Tutto sarà fatto seguendo le regole della circolare Gabrielli e la sua modifica". "Un protocollo ferreo nel senso della sicurezza era già stato adottato in Trentino prima degli eventi di Torino - afferma Stanchina - Volevamo e vogliamo offrire una piazza sicura a chi vuole godersela".

 

La speranza è quella di replicare o superare le cifre dello scorso anno: nella serata tra il 2017 e il 2018 avevano preso parte al concerto 5.000 persone, una cifra da richiedere l'utilizzo di un contapersone. "Sarà sempre il Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica a stabilire le misure da attuare" spiega ancora l'assessore comunale. Per i botti? "Si sta valutando con la questura se lavorare sulle ordinanze".

 

"A kind of magic", "Somebody to love", "Bohemian rapsody", "We are the champion", "Radio gaga", "We will rock you": queste e tante altre le hit che si alterneranno per oltre due ore (al termine ci sarà, come da tradizione "God save the Queen") nel corso dell'evento che costerà 22.000 euro. Sul palco Giuseppe Ravazzolo (voce), Alessio Colace (chitarre, cori), Daniel Taylor Ghilardi (batteria, voce, cori), Max Deaky Gilardi (basso, cori) e Carlo Pelino (pianoforte e tastiere).

Video del giorno
Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 gennaio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 gennaio - 05:01

Andrea Mazzarese, segretario regionale Sinappe, lancia l'allarme: "Gli agenti di polizia penitenziaria costretti a lavorare con l'illuminazione di un faretto che ci è stato lasciato provvisoriamente dai vigili del fuoco e in cinque sezioni manca anche la videosorveglianza"

21 gennaio - 12:57

Katia Rossato negli scorsi giorni ha fatto un post contro il Comune che ha detto no all'introduzione della pistola elettrica a Trento. Il Taser però diventa Teaser (una pubblicità, un trailer) per la consigliera che non legge e il marito (l'attivista Demattè) compie lo stesso errore mentre ieri attaccava il Dolomiti per una presunta fake news collezionando l'ennesima figuraccia

21 gennaio - 10:37

Il 43enne perito elettrotecnico, si occupava della gestione di centrali e di una diga. Appassionato di sport, suonava il trombone. Il ricordo dei compagni: ''Sconvolti, rimarrai nella nostra musica''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato