Contenuto sponsorizzato

Il "Trionfo Trentino" apre le Feste Vigiliane, attesa per i mille cantori pronti a invadere la città

Le Feste Vigiliane sono ormai alle porte. Prende il via venerdì 22 giugno la trentacinquesima edizione della kermesse patronale, la seconda consecutiva targata Centro servizi culturali Santa Chiara (Qui programma completo)

Di Luca Andreazza - 20 giugno 2018 - 18:18

TRENTO. Le Feste Vigiliane sono ormai alle porte. Prende il via venerdì 22 giugno la trentacinquesima edizione della kermesse patronale, la seconda consecutiva targata Centro servizi culturali Santa Chiara (Qui programma completo).

 

Il filo conduttore delle Vigiliane è "Oltre le mura" e il programma si annuncia già ricco e coinvolgente, i ritmi serrati a base di tradizione e innovazione tra intrattenimento popolare, approfondimenti culturali, eventi e iniziative.

 

Tra le novità una precisazione degli spazi per coinvolgere il pubblico. Piazza Fiera e l'arena sono il baricentro dei grandi eventi, piazza Duomo si trasforma nel luogo di partecipazione e solidarietà, mentre il teatro Sociale, aperto per l'occasione su piazza Battisti, è la location degli approfondimenti culturali. Il quartiere Le Albere è dedicata ai più giovani, quindi il parco delle Meraviglie si affida al Trentino dei bambini.

Il via al Castello del Buonconsiglio: si inizia alle 15 con il "Trionfo Trentino". Artisti, danzatori, musicisti e figuranti in costumi rinascimentali rievocano i festeggiamenti tenutisi nel 1547 alla corte del Cardinale Cristoforo Madruzzo per celebrare la vittoria riportata dall'Imperatore Carlo V sui luterani, descritta in un poemetto coevo di Leonardo Colombino.

 

Questa è anche l'occasione per visitare gratuitamente il castello dalle 10 alle 21 e riscoprire alcune sale dopo la ristrutturazione, ma anche assistere ai tornei di scherma storica, spettacoli di danza, esibizioni di musici e giullari, ma anche i cori "Città di Trento", "La Gagliarda" di Calavino e "Rigoverticale" di Mezzocorona. Tutto è il preludio al Corte inaugurale, curato da Chiara Defant

 

L’attesa sfilata storica percorre in corteo la “Via Lunga” (le attuali via S. Marco e via Roma) e la “Via Larga” (via Belenzani): il tradizionale passaggio dei nobili in costume è affiancato dai canti del Corpo musicale "Città di Trento", dagli zatterieri del Palio, i Ciusi e Gobj, il giudice e gli avvocati del Tribunale di Penitenza. 

 

In piazza Duomo la Cerimonia di apertura e il giuramento degli zatterieri, il tutto condito dai primi rintocchi della campana della Torre civica, dopo l'incendio del 2015. La prima giornata è impreziosita inoltre dall'invasione di 29 cori e mille cantori che si riversano nelle vie del centro per allietare la cittadinanza e festeggiare il cinquantacinquesimo anniversario della Federazione Cori del Trentino.

 

In piazza Fiera, teatro dei grandi eventi, è invece possibile assistere a "Free to try" alle 21, spettacolo acrobatico in prima nazionale, per la regia di Kira: circense, ballerino e coreografo, finalista del programma televisivo “Italia’s got talent”.

 

Al Teatro sociale, aperto per l’occasione su piazza Battisti, ecco una serie di appuntamenti dedicati all’approfondimento culturale: alle 21.30 spazio a “Illimitatamente”, conferenza-spettacolo che mescola riflessione e giocoleria, a cura di Duccio Canestrini, con la partecipazione degli artisti della scuola di circo Bolla di Sapone di Trento

 

Non mancano gli spazi per i bambini. Nel "Giardino delle meraviglie" di marca Il Trentino dei bambini, allestito al palazzo Vescovile, i più piccoli possono partecipare a iniziative fisse come “Gli amici alpaca”, percorsi guidati alla scoperta di questi animali, lavoretti ispirati alle loro origini e con materiali derivati a cura di Allevamento Silpaca – Cembra, e “Spazio ai sensi” (per bambini 0-5 anni), percorsi di scoperta e stupore attraverso tatto, olfatto, vista a cura di Spazio per crescere-Metodo Del Negro.

 

E ancora "Emozionarsi giocando", attività guidate, giochi e momenti di riflessione sulle emozioni e i sentimenti a cura di Edukoteca. Per la giornata di venerdì 22, inoltre, spazio per il concerto del Minicoro di Rovereto. A seguire, il “Magico Camillo show”, spettacolo di magia comica, canto e giocoleria in due tempi. 

 

In piazza S. Maria Maggiore, nella giornata di venerdì 22 via anche a Food truck city, organizzato da Impact Hub Trentino: per cinque giorni la fantasia, la creatività, la tradizione e la maestria culinaria on the road si fondono su camioncini allestiti come vere e proprie cucine su ruote. Il tutto accompagnato da buona musica.         

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 05 dicembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

06 dicembre - 05:01

I vertici delle Stelle alpine redigono un documento (all'interno in forma completa) per chiarire un futuro che guarda fino alle prossime provinciali. I paletti per un dialogo sembrano stringenti più per il carroccio che per gli ex alleati. "Differenziarsi dalle visioni dei partiti nazionali e in antitesi ai partiti centralisti, nazionalisti, anti europeisti e a quei leader nazionali che vedono nel Trentino una terra di conquista"

06 dicembre - 10:58

Gli impianti di videosorveglianza, pubblici e privati presenti in zona, hanno permesso di individuare l’autovettura dei due rapinatori. La donna faceva da "palo" mentre il marito bloccava le persone e le minacciava con un coltello 

06 dicembre - 10:17

E' successo nelle prime ore di questa mattina. Sul posto si sono portati i vigili del fuoco i soccorsi sanitari con l'elicottero e il soccorso alpino. L'uomo ha riportato gravi ferite agli arti inferiori

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato