Contenuto sponsorizzato

Tutto pronto per il Palio dela Brenta tra disfide, zatterate e enogastronomia

Borgo si trasforma in una cittadella medievale con il Palio dela Brenta: mercatini, combattimenti, sbandieratori, antichi suoni, concerti, profumi speziati, fiaccolate in costume, tiro con l'arco, giullari, tendoni gastronomici, mostre, antiche rivalità paesane e rievocazioni di banchetti rinascimentali

Di Arianna Stech (Liceo Prati) - 31 agosto 2018 - 13:28

BORGO. Borgo si trasforma in una cittadella medievale con il Palio dela Brenta: mercatini, combattimenti, sbandieratori, antichi suoni, concerti, profumi speziati, fiaccolate in costume, tiro con l'arco, giullari, tendoni gastronomici, mostre, antiche rivalità paesane e rievocazioni di banchetti rinascimentali.

 

 

Lo storico Palio dela Brenta di Borgo rende il nome dal fiume che divide l’antico borgo romano nelle aree di Castel Telvana e di quello che era il contado.

 

Da questa divisione economica, culturale e politica della zona che nacquero i primi scontri fra i rossi e nobili Farinoti e i gialli e plebei Semoloti che vivevano sulle sponde opposte del fiume.

 

Così al suono e al ritmo di tamburi a fine agosto da più di 30 anni scendono in corteo lungo il Corso nobili dame e potenti signorotti, armati a cavallo per la contrada Farinota e, cantando le tradizionali canzoni popolari, i rappresentanti della contrada Semolota, che porta in sfilata gli attrezzi del duro lavoro nei campi, gli animali del pascolo, e i tanti e prosperosi frutti e fiori del loro raccolto.

 

E anche per la trentaquattresima edizione del Palio dela Brenta il programma prevede cinque giorni di festa

 

Giovedì 30:

Ore 21.00

- Concerto di apertura del Palio in casa Galvan, in corso Ausugum 112, organizzato dall'associazione "amici della musica" di Borgo Valsugana                                                                                         

- Il progetto di Manuel Tomio “Un ritratto al giorno” è dedicato in questi giorni al palio con i ritratti dei protagonisti della manifestazione 
   

Venerdì 31:                                                                                                                                                                                               

- Borgo si veste a festa per l'inizio del Palio dela Brenta, durante il concerto di apertura verrà consegnata una targa di riconoscenza alla famiglia Galvan per i tanti anni di collaborazione con il Palio in ricordo del recentemente scomparso Romano Galvan.                                                                                                                                 

- A partire dalle ore 20.00 la cena rinascimentale in piazzetta Ceschi                                                                                     

- Serata allietata dal coro del carro della musica dei Semoloti, vincitori della scorsa edizione del Palio dela Brenta e dell'esibizione dell'Arpa di Silvia Cagol                                                                                                                   

- Arrivo a Borgo del personaggio misterioso e prove blindatissime dello spettacolo di apertura con artisti da Verona e Milano 

 

Sabato 1:                                                                                                                                                                                 

- Il Palio entra nel vivo con le sfide e il primo corteo storico alle 20.00                                                                                       

- Aprirà la serata uno spettacolo di grande qualità con ballerini, monologhi e il Brenta protagonista                                   

- Grande attesa per il personaggio misterioso che alle 21 circa farà il suo ingresso sul palcoscenico                               

- La serata sarà dedicata a Romano Galvan, recentemente scomparso (Stendardo farinoto a Lutto)                   

- Le sfide del primo giorno: tiro con l'arco e la zatterata sul fiume Brenta
   

Domenica 2:                                                                                                                                                                                       

- Alle ore 18.00 dal "Borgo Vecio" circa 250 figuranti scenderanno in corteo per le vie del centro storico           

- Chincarini festeggerà il suo 20 anno di Palio in una veste inedita per l'occasione                                                                                             

- La Cesira (drag queen) sul palco risate e un po' di scompiglio con battute e sketch                                                                           

- Proclama Farinoto: l'è inutile che ve la tirè tanto per la vittoria de l'an passà, tanto solo na testa in più ale fionde avè ciapà./Se serve altro par farve capir la nostra superiorità, allora tachè a desmissiarve par carità. 

- Proclama Semoloto: ve conossemo più che ben, voialtri filibustieri, e ricordeve che i Semoloti no i è mica nati ieri. / Sti Farinoti, co i ha perso, no i l'ha più nominai, speta che vardemo che no i se sie 'ndormensai.       

- Oggi le ultime sfide: gioco della damigiana, il taglio del tronco e il tiro con la fionda                                                                     

- Dopo l'assegnazione del Palio alla contrada vincente il capitano della fazione perdente verrà portato alla diga e messo nella gabbia della tonca per essere calato nelle acque del Brenta. 
   

Lunedì 3:                                                                                                                                                                                                     

- Annunciazione dei vincitori e del punteggio dei giochi                                                                                               

- Chincarini per la prima volta veste i panni Semoloti in sfilata per festeggiare il suo 20 palio                                             

Sono già in corso i preparativi per l'edizione celebrativa del palio 2019 che festeggerà i 35 anni con un programma ricco.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 30 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 dicembre - 12:01

La notizia de il Dolomiti è stata ripresa dal giornalista Berizzi, che vive sotto scorta dopo le inchieste sull'estrema destra italiana, nella sua rubrica dal titolo ''Ruoli''. E proprio sul ''ruolo'' di Andrea Asson si discuterà in consiglio provinciale quando Bisesti dovrà rispondere all'interrogazione di Zeni: può uno che commenta la scelta del sindaco di Trento di rinunciare ai Mercatini scrivendo ''portae inferi non praevalebunt'' e che spiega di essere a Roma in missione per chiedere la grazia per la cessazione del virus di Wuhan, essere il braccio destro del numero uno alla cultura e all'istruzione?

01 dicembre - 11:30

Sono 283 i contagi identificati a fronte di 3.428 tamponi per un rapporto contagi/tamponi che si attesta all'8,3%. Un dato che si divide tra i 94 positivi ai 1.185 tamponi molecolari (7,93%) e i 189 casi con 2.243 test antigenici (8,43%)

01 dicembre - 04:01

Flavia è la sorella di una malata di tumore della Val di Sole. Da martedì 1 dicembre sarà costretta ad accompagnarla a Trento, perché il Day hospital oncologico di Cles è stato chiuso. La Provincia infatti non ha voluto mantenerlo aperto dopo l'uscita di scena dell'oncologo che se ne occupava. "Dirigenti e funzionari, ricordatevi che davanti a voi avete persone con la propria dignità, non avete davanti burattini che potete spostare da un teatro all'altro"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato