Contenuto sponsorizzato

Feste Vigiliane, è il giorno della disfida dei Ciusi e dei Gobj, poi il gran finale con i fuochi d'artificio

L'edizione numero trentasei delle Feste Vigiliane si appresta a vivere l’ultimo giorno di appuntamenti e di celebrazioni dedicate al patrono di Trento. La giornata di mercoledì 26 giugno sarà caratterizzata dalle consuete celebrazioni religiose del mattino e dalla “Disfida dei Ciusi e dei Gobj”, ma ci sarà spazio anche per la musica e per gli eventi serali, in attesa di dare l’arrivederci con lo spettacolo pirotecnico dei fuochi

Pubblicato il - 25 giugno 2019 - 19:10

TRENTO. L'edizione numero trentasei delle Feste Vigiliane si appresta a vivere l’ultimo giorno di appuntamenti e di celebrazioni dedicate al patrono di Trento. La giornata di mercoledì 26 giugno sarà caratterizzata dalle consuete celebrazioni religiose del mattino e dalla “Disfida dei Ciusi e dei Gobj”, ma ci sarà spazio anche per la musica e per gli eventi serali, in attesa di dare l’arrivederci con lo spettacolo pirotecnico dei fuochi.

Il programma prenderà il via a partire dalle 8 con l’Annullo Postale in piazza Duomo, per spostarsi poi in via Garibaldi con il Mercato del contadino. A seguire, alle 9.30, dalla chiesa di S. Maria Maggiore partirà la Processione di S. Vigilio, che si concluderà con l’arrivo in Duomo dove, alle 10, l’arcivescovo Lauro Tisi presiederà la Messa solenne. A conclusione delle celebrazioni, alle 11.30 circa, spazio alla tradizionale Distribuzione del pan e vin di S. Vigilio, in collaborazione con l’associazione Panificatori della Provincia di Trento. Per l’occasione è inoltre prevista l’animazione musicale curata dal coro Piccole Colonne

E dopo aver assaggiato le gustose proposte del Food Truck City, l’appuntamento è nella chiesa di S. Francesco Saverio dalla quale, alle 16, partirà la Passeggiata organistica a cura dell’associazione Organistica Trentina “Renato Lunelli” e della Federazione Cori del Trentino. Un percorso lungo alcune storiche chiese della città di Trento, con brevi concerti fino alle 19.30.

 

I più piccoli, invece, potranno recarsi in piazza D’Arogno con Vigiliane Kids e le proposte curate da Il Trentino dei Bambini: dalle 17 ci sarà spazio per laboratori creativi, animazione con truccabimbi, bolle giganti e baby dance, ma anche laboratori di musica, letture animate e spettacoli di giocoleria. 

 

Un ricco programma che nella cornice di piazza Battisti-Teatro Sociale proporrà "La città nascosta", spettacolo tratto da “Le città invisibili” di Italo Calvino, con Maura Pettorruso e Stefano Pietro Detassis. Per quanto riguarda piazza Fiera, dalle 19.30 l’Arena inizierà ad animarsi, in preparazione della tanto attesa Disfida dei Ciusi e dei Gobj che prenderà il via alle 21. Un appuntamento particolarmente sentito dai trentini, che ricorda la strenua difesa di Trento da parte dei suoi abitanti contro gli abitanti di Feltre, i quali, invitati nel capoluogo dal re Teodorico per collaborare alla costruzione delle mura cittadine, avrebbero saccheggiato i granai durante una tremenda carestia. Ne nacque un’accesa battaglia che si concluse con la vittoria dei trentini (Gobj) sui feltrini (Ciusi). 

 

Infine, dopo l’animazione musicale al quartiere Le Albere con Vinyl Session (la migliore musica dagli anni ’80 ad oggi con Dj Paolo D.), la trentaseiesima edizione delle Feste andrà in archivio con il tradizionale spettacolo pirotecnico dei Fuochi di S. Vigilio (alle 23), che verranno sparati da Maso Mirabel, ex cava Italcementi. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 16 luglio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

17 luglio - 07:59

Proviamo a smontare un po' di dubbi e perplessità sull'incredibile vicenda che riguarda la fuga dell'orso scappato nella notte tra domenica e lunedì dal recinto del Casteller superando recinti elettrificati e dandosi alla macchia senza radiocollare. Ieri, poi, è spuntata una foto di lui in Marzola dove non ci sono mai stati né orsi né lupi ma la realtà è spesso più incredibile della fantasia soprattutto se alla base c'è una figuraccia tanto grande

16 luglio - 22:30

Il plantigrado non avrebbe più vie di fuga e il ministro, che a poche ore dalla fuga ha diffidato la Provincia dall'abbatterlo, chiede nuovamente al presidente Maurizio Fugatti di non uccidere l'animale: "E' un animale braccato e riuscirete a prenderlo ma non sparate. Io mi sto attivando al massimo delle mie competenze per evitare un Daniza2"

16 luglio - 19:29

La settimana scorsa il vicepresidente della circoscrizione di Gardolo, il leghista della prima ora Pacifico Mottes, ha ufficializzato la sua uscita del partito. Il segretario Bisesti: "Per l'affetto sincero che provo per lui non commento". Malumori ci sarebbero però anche in altre zone del territorio

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato