Contenuto sponsorizzato

Feste Vigiliane, è il giorno della disfida dei Ciusi e dei Gobj, poi il gran finale con i fuochi d'artificio

L'edizione numero trentasei delle Feste Vigiliane si appresta a vivere l’ultimo giorno di appuntamenti e di celebrazioni dedicate al patrono di Trento. La giornata di mercoledì 26 giugno sarà caratterizzata dalle consuete celebrazioni religiose del mattino e dalla “Disfida dei Ciusi e dei Gobj”, ma ci sarà spazio anche per la musica e per gli eventi serali, in attesa di dare l’arrivederci con lo spettacolo pirotecnico dei fuochi

Pubblicato il - 25 giugno 2019 - 19:10

TRENTO. L'edizione numero trentasei delle Feste Vigiliane si appresta a vivere l’ultimo giorno di appuntamenti e di celebrazioni dedicate al patrono di Trento. La giornata di mercoledì 26 giugno sarà caratterizzata dalle consuete celebrazioni religiose del mattino e dalla “Disfida dei Ciusi e dei Gobj”, ma ci sarà spazio anche per la musica e per gli eventi serali, in attesa di dare l’arrivederci con lo spettacolo pirotecnico dei fuochi.

Il programma prenderà il via a partire dalle 8 con l’Annullo Postale in piazza Duomo, per spostarsi poi in via Garibaldi con il Mercato del contadino. A seguire, alle 9.30, dalla chiesa di S. Maria Maggiore partirà la Processione di S. Vigilio, che si concluderà con l’arrivo in Duomo dove, alle 10, l’arcivescovo Lauro Tisi presiederà la Messa solenne. A conclusione delle celebrazioni, alle 11.30 circa, spazio alla tradizionale Distribuzione del pan e vin di S. Vigilio, in collaborazione con l’associazione Panificatori della Provincia di Trento. Per l’occasione è inoltre prevista l’animazione musicale curata dal coro Piccole Colonne

E dopo aver assaggiato le gustose proposte del Food Truck City, l’appuntamento è nella chiesa di S. Francesco Saverio dalla quale, alle 16, partirà la Passeggiata organistica a cura dell’associazione Organistica Trentina “Renato Lunelli” e della Federazione Cori del Trentino. Un percorso lungo alcune storiche chiese della città di Trento, con brevi concerti fino alle 19.30.

 

I più piccoli, invece, potranno recarsi in piazza D’Arogno con Vigiliane Kids e le proposte curate da Il Trentino dei Bambini: dalle 17 ci sarà spazio per laboratori creativi, animazione con truccabimbi, bolle giganti e baby dance, ma anche laboratori di musica, letture animate e spettacoli di giocoleria. 

 

Un ricco programma che nella cornice di piazza Battisti-Teatro Sociale proporrà "La città nascosta", spettacolo tratto da “Le città invisibili” di Italo Calvino, con Maura Pettorruso e Stefano Pietro Detassis. Per quanto riguarda piazza Fiera, dalle 19.30 l’Arena inizierà ad animarsi, in preparazione della tanto attesa Disfida dei Ciusi e dei Gobj che prenderà il via alle 21. Un appuntamento particolarmente sentito dai trentini, che ricorda la strenua difesa di Trento da parte dei suoi abitanti contro gli abitanti di Feltre, i quali, invitati nel capoluogo dal re Teodorico per collaborare alla costruzione delle mura cittadine, avrebbero saccheggiato i granai durante una tremenda carestia. Ne nacque un’accesa battaglia che si concluse con la vittoria dei trentini (Gobj) sui feltrini (Ciusi). 

 

Infine, dopo l’animazione musicale al quartiere Le Albere con Vinyl Session (la migliore musica dagli anni ’80 ad oggi con Dj Paolo D.), la trentaseiesima edizione delle Feste andrà in archivio con il tradizionale spettacolo pirotecnico dei Fuochi di S. Vigilio (alle 23), che verranno sparati da Maso Mirabel, ex cava Italcementi. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 12 ottobre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

14 ottobre - 06:01

La piaga riguarda soprattutto persone dai 45 ai 54 anni ma negli ultimi anni sono aumentati notevolmente i giovani. Il Trentino Alto Adige è una delle regioni più colpite in Italia. Da qualche settimana è arrivata sul nostro territorio una sede dell'Osservatorio violenza e suicidio che è già presente in quasi tutti le regioni italiane. A breve a Trento il congresso dal titolo “Blue Whale e la prevenzione dei rischi suicidari” 

13 ottobre - 19:39

Nei punti del governo giallo-rosso c'è anche l'eliminazione del contante a favore dei pagamenti con moneta elettronica. L'Italia è infatti fanalino di coda in questo campo, nonostante il più alto numero di terminali Pos d'Europa. L'economista Cerea: "Non si capisce che pagare in contanti è più rischioso ed oneroso". E c'è chi si oppone perché gli anziani non sarebbero in grado di adattarsi all'innovazione

13 ottobre - 14:36

L'ingegnera Arianna Minoretti, originaria di Como, ingegnera della Norwegian Public Roads Administration in un incontro pubblico ha confermato la fattibilità del progetto. Servirebbe per collegare la ciclabile Riva con Limone e permetterebbe di risolvere diversi punti critici

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato