Contenuto sponsorizzato

Festival dello sport, stretta su plateatici e bevande in strada. Stanchina: “Solo a chi offrirà intrattenimento musicale”

Rispetto alle esperienze precedenti come la Magica notte e le Feste Vigiliane il comune di Trento fa retromarcia: solo gli esercenti che contribuiranno all’intrattenimento con eventi di musica dal vivo potranno ampliare i plateatici sulla strada e offrire bevande anche all’esterno dei locali

Pubblicato il - 24 settembre 2019 - 13:08

TRENTO. Dal 10 al 13 ottobre prossimi si svolgerà la seconda edizione del Festival dello Sport, con molteplici iniziative ospitate in diversi luoghi della città: dagli spazi istituzionali e pubblici per gli incontri alle principali piazze del centro città per i vari camp.

 

Considerando il grande successo riscosso dalla prima edizione l’Amministrazione comunale ha deciso di rendere ancora più viva e attrattiva la città cercando, come di consueto, la collaborazione degli esercizi pubblici per contribuire all’accoglienza di cittadini e turisti.

 

Via libera dunque all’ampliamento dei plateatici, alla distribuzione di bevande anche in strada e all’intrattenimento musicale ma con delle restrizioni.

 

Infatti giovedì 10 ottobre sarà possibile allargare i plateatici, con l’opportunità di versare bevande anche all'esterno dei locali e di suonare fino alle 23. Mentre per venerdì 11 e sabato 12, confermate le stesse agevolazioni, ma si potrà ascoltare musica sui plateatici fino alle ore 24, poi ci si potrà spostare all’interno dei locali sino alle 2 di notte.

 

Queste agevolazioni però, al contrario di quanto accaduto con la Magica notte e le Feste Vigiliane, spetteranno solo a quei locali che contribuiranno all’intrattenimento con eventi di musica dal vivo di qualsiasi genere. Insomma vanno bene tutti i tipi di musica purché si organizzi qualcosa che possa far divertire le persone.

 

Come già avvenuto in occasione delle Feste Vigiliane, l’ampliamento del plateatico è consentito agli esercizi pubblici già dotati di plateatico (per una superficie massima di 10 mq), permettendo l'installazione di spillatrici per la birra, gazebo leggeri, tavolini e sedute diversi da quelli previsti dal “Disciplinare sui dehor, strutture stagionali estive e plateatici”, purché gli stessi siano immediatamente rimovibili qualora richiesto da ragioni di sicurezza.

 

“Anche in quest’occasione – sottolinea l’assessore Roberto Stanchina – si è voluto semplificare il procedimento di autorizzazione riportando in un unico provvedimento le principali indicazioni rispetto alle possibili attività che gli esercenti intendono organizzare”.

 

L’ampliamento sarà inoltre concesso senza oneri a carico dei richiedenti, con l’impegno però degli esercizi a non arrecare disturbo alle attività vicine.

 

“Sarà possibile anche organizzare eventi con musica che interessino più esercizi pubblici presenti sulla medesima via, creando quindi delle “isole” di intrattenimento", conclude Stanchina.

 

Occhio però alle tempistiche: le manifestazioni di interesse relative sia all'ampliamento del plateatico sia allo svolgimento di attività di intrattenimento, dovranno essere comunicate assolutamente entro le ore 24 di martedì 8 ottobre 2019.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 12 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
15 giugno - 06:01
Il consigliere provinciale di Futura Paolo Zanella chiede chiarimenti in merito alle classi 'particolari' di indirizzo bilinguistico e musicale [...]
Cronaca
14 giugno - 18:53
Con l'arrivo dell'estate il misto di ghiaia, sassi e asfalto trasforma la spianata di San Vincenzo in un luogo caldissimo e afoso. Quasi [...]
Cronaca
14 giugno - 18:51
Fra poche ore apriranno le prenotazioni per la fascia d’età dai 18 ai 39 anni, fino al 10 luglio ci sono a disposizione 25mila dosi per una [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato