Contenuto sponsorizzato

Il giovane maestro trentino Alessandro Arnoldo sbarca in Spagna per dirigere l'Orchestra di Vigo

Questo è solo l'ultimo riconoscimento per Arnoldo, definito "più che una promessa nella direzione d'orchestra" dal critico musicale Giuseppe Calliari. Il concerto ruota intorno a due grandi compositori: Maurice Ravel e Ralph Vaughan Williams, due artisti che hanno cambiato il concetto di orchestrazione e hanno aperto le porte al XX secolo

Pubblicato il - 04 marzo 2019 - 17:03

TRENTO. Cresce l'attesa per l'esibizione di Alessandro Arnoldo in Spagna. Il giovane maestro trentino è pronto a guidare l'Orquesta Clásica di Vigo per giovedì 7 marzo alle 20.30 al teatro Afundaciòn in occasione dell'apertura della stagione dedicata al trentacinquesimo anniversario.

 

Il concerto ruota intorno a due grandi compositori: Maurice Ravel e Ralph Vaughan Williams, due artisti che hanno cambiato il concetto di orchestrazione e hanno aperto le porte al XX secolo.

 

Il programma della serata prevede l'esecuzione di Ma mère l'Oye e Le Tombeau de Couperin di Maurice Ravel, il Concerto per Tuba e orchestra in fa minore di Ralph Vaughan Williams, con il giovane solista spagnolo Claudio Clemente Valente dos Santos Leite e, infine, la Rapsodie espagnole di Maurice Ravel.

 

L’Orquesta Clásica di Vigo, la più longeva compagine orchestrale della Galizia, nasce nel 1984, in seno al Conservatorio Superiore di Musica di Vigo, e prosegue la sua attività concertistica e didattica da oltre trent’anni.

 

Questo è solo l'ultimo riconoscimento per Arnoldo, definito "più che una promessa nella direzione d'orchestra" dal critico musicale Giuseppe Calliari. Nonostante la giovane età e autore di un percorso già molto lungo. Il maestro ha compiuto gli studi musicali e si è diplomato in direzione d’orchestra al Conservatorio "Giuseppe Verdi" di Milano guidato di Daniele Agiman

 

Quindi ha seguito corsi di perfezionamento e masterclass tenute da Riccardo Muti alla Riccardo Muti italian opera academy, Gianluigi Gelmetti all'Accademia Chigiana di Siena, Ernesto Palacio all’Accademia del Rossini opera festival, intitolata al maestro Alberto Zedda

 

Nel sua carriera ha diretto numerose orchestre, quali I Pomeriggi Musicali di Milano, G. Rossini di Pesaro, Arcantico Ensemble di Milano, Milano Chamber Orchestra, Circuito Musica, Orchestra Filarmonica Italiana, Orchestra della Magna Grecia, Orquesta Clasica de Vigo, Orchestra Fondazione Bulgaria Classic, Orchestra e Coro Grande del Concentus Musicus Patavinus, J Futura Ensemble di Trento, I Labirinti Armonici di Trento e altre orchestre giovanili. 

 

Arnoldo si è esibito in Italia, Austria, Germania, Spagna, Croazia, Lituania, Lettonia, Belgio e Repubblica Ceca tra importanti Festival internazionali, ma anche eventi artistici e culturali. La sua versione de Le Carnival des Animaux di Camille Saint-Seans è inserita nel percorso didattico "C'é musica per tutti", libro di testo e Ddv delle edizioni scolastiche Mondadori, Pearson Italia. Ha diretto a più riprese l’opera da camera Histoire du Soldat di I.Stravinskij alla Sala Verdi del Conservatorio di Milano e al nuovo Teatro comunale di Pergine per l’apertura della stagione 2015/2016.

 

E' inoltre fondatore e direttore artistico dell’Ensemble vocale Ad Maiora e direttore principale dell’orchestra I Filarmonici di Trento è, inoltre, autore e co-conduttore di una trasmissione radiofonica di approfondimento culturale per la Radio Universitaria di Trento, è docente presso corsi di perfezionamento musicale, invitato nella giuria di concorsi  e collabora da diversi anni con TEDxTrento, una piattaforma locale di "idee che meritano di essere condivise".

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 maggio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 maggio - 06:01

 Le parole ''gnocca'', ''negro'', ''muslim'' vanno alla grande, la mission pare essere quella di bannare i ''pididioti'', l'insulto per donne sovrappeso fotografate ''a tradimento'', poi, è un must. La speranza è che si tratti di un furto di personalità ma dalle foto sembrerebbe proprio che Ivan Cristoforetti braccio destro di Spinelli sui social si scateni. Ecco come 

20 maggio - 19:53

Da quando il maltempo di fine ottobre ha distrutto interi boschi nella zona di Bedolplan, sopra Piné, praticamente nulla è stato fatto a livello di recupero del legname schiantato e della zona. In questi giorni, però, è arrivata l'incredibile notizia ai due giovani gestori del ristorante/bar: ''Hanno trasformato in un lotto unico un'area di circa 150 ettari e la ditta che ha vinto l'appalto ha deciso, per motivi di sicurezza, di farne tutto zona cantiere''

20 maggio - 19:17

L'incidente è avvenuto sulla tratta tra Berlino e Monaco all'altezza di Lipsia. La donna era andata con la figlia e il figlio a vedere la finale di Champions di pallavolo. Il suo ultimo post su Facebook recita: ''Complimenti bravissima Lube''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato