Contenuto sponsorizzato

L'irresistibile maschera del metateatro

Martedì 19 la stagione di Pergine riporta sui palcoscenici trentini la meraviglia a tutta sorpresa e risata di Teatro Delusio, spettacolo con il quale la Familie Floz gira dal lontano 2004 e che ha fatto il giro del mondo suscitando ovunque grandi e meritati consensi. Un mix sapiente e incalzante di diverse forme d'arte per una storia da dietro le quinte. La proposta è da tempo sold out

Pubblicato il - 16 febbraio 2019 - 11:42

PERGINE. Il gruppo berlinese dalla cifra inconfondibile, Familie Flöz, approda al Comunale di Pergine martedì 19 febbraio 2019 con lo spettacolo Teatro Delusio, che ha fatto il giro del mondo e che è già sold out. Teatro Delusio, spettacolo creato nel 2004, vincitore di diversi premi e coronato dal successo internazionale porta in scena una storia che ha come protagonista il teatro stesso. Si parlerà quindi di metateatro.

 

 Familie Flöz, o Familie Floez, è una compagnia di teatro internazionale residente a Berlino. Gli spettacoli che la compagnia realizza e produce prendono vita da un lungo processo introspettivo e collettivo che attraversa differenti discipline teatrali fra le quali il teatro di figura, il teatro di maschera, la danza, la clownerie, l'acrobazia, la magia e l'improvvisazione; si servono di mezzi che precedono il linguaggio parlato e con il linguaggio del corpo rivelano ciò che è nascosto nell'animo dell'essere umano.

 

 Con lo spettacolo Teatro Delusio, Familie Flöz ci porta nel backstage di un teatro, dove, mentre in scena vengono rappresentati spettacoli di ogni genere (dal mondo opulento dell’opera, a selvaggi duelli di spada, da intrighi lucidamente congegnati a scene d’amore passionali) conosceremo i tecnici: Bob, Bernd e Ivan. Bernd, sensibile e cagionevole, cerca la felicità nella letteratura ma la trova improvvisamente personificata nella ballerina smemorata; Bob ha un grande desiderio di riconoscimento, che lo porterà al trionfo e alla distruzione; Ivan, capo del backstage, per paura di perdere il controllo sul teatro, finirà per perdere tutto il resto... Costumi raffinati e suoni e luci dal sapore magico aiuteranno i tre attori, che interpreteranno 29 personaggi, a dare vita a un gioco che percorre l'intero mondo teatrale (la scena e il dietro le quinte, le illusioni e le disillusioni) e crea uno spazio magico carico di toccante umanità.

 

 Anche nello spettacolo Teatro Delusio la maschera svolge un ruolo fondamentale perché se da una parte il fatto di celare un viso animato dietro una forma statica e con essa la capacità di creare comunque figure viventi costituisce per l’attore una vera e propria sfida da raccogliere, dall'altra parte la maschera prende vita innanzitutto nell'immaginazione dello spettatore, il quale in questo modo ne diventa, in una certa misura, anche il creatore.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 maggio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 maggio - 06:01

La malattia di Lyme è la più diffusa. Secondo i dati dell'Apss nel 2017 i casi notificati sono stati 29. Rizzoli: "Le temperature più miti hanno fatto prolungare il periodo di attività durante il quale la zecca cerca un ospite di cui cibarsi"

22 maggio - 09:07

Ieri mattina alcuni automobilisti si sono accorti dell'auto cappottata. All'interno c'era il corpo senza vita di Sergio Dagnoli, 38 anni. Cameriere in un hotel di Riva del Garda 

21 maggio - 19:03

Mentre il profilo, subito dopo che l'articolo de ilDolomiti è stato pubblicato, è stato rimosso (e la Pat spiega che sono in corso verifiche) emergono altri screenshot sull'attività ''social'' del braccio destro dell'assessore provinciale allo sviluppo economico e al lavoro. Dopo le frasi sessiste e razziste ecco quella contro le parti sociali (con le quali il capo di gabinetto dovrebbe trattare)

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato