Contenuto sponsorizzato

''E' nata una star'', il pubblico diventa protagonista dello spettacolo di Ad Maiora

La storia si svolge in un vecchio teatro sull’orlo del fallimento e della demolizione. Il maestro Alessandro Arnoldo: "I protagonisti sono un regista esigente, un’attrice capricciosa e un set disordinato. Sul palcoscenico tutto è in disordine e manca solo una settimana alla prima rappresentazione"

Foto di Davide Malpen
Pubblicato il - 07 febbraio 2020 - 21:24

TRENTO. "E' nata una star" questa la nuova e coinvolgente proposta dell'associazione culturale Ad Maiora che chiede agli spettatori di mettersi in gioco per portare a termine l'esibizione alla sala Filarmonica in via VerdiTrento.

 

La storia si svolge, infatti, in un vecchio teatro sull’orlo del fallimento e della demolizione. "I protagonisti - commenta il maestro Alessandro Arnoldo - sono un regista esigente, un’attrice capricciosa e un set disordinato. Sul palcoscenico tutto è in disordine e manca solo una settimana alla prima rappresentazione".

 

Ci sono un pianoforte e un gruppo di canterini, potrebbe essere insomma la ricetta di una possibile catastrofe teatrale. "Nel disordine più totale al regista non resta che chiedere aiuto al pubblico. Chiediamo agli spettatori - aggiunge Arnoldo - di aiutarci a realizzare lo spettacolo dell’anno e salvare così il teatro".

 

Un appuntamento che vede tra i protagonisti Sonia Curzel e Nicola Pifferi dell'Ensemble vocale Ad Maiora, Stefano Visintainer al pianoforte. I costo è di 3 euro per adulti e 1 euro per i bambini. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 18 febbraio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

19 febbraio - 05:01

In Trentino il responsabile della protezione civile Cesarini Sforza non si mostra preoccupato mentre la Regione Veneto ha approvato misure straordinarie per fronteggiare eventuali incendi. Un documento dà delle linee di azione anche per gli effetti delle pullulazioni di bostrico sul pericolo di incendi boschivi

18 febbraio - 19:06

Uno dei fattori limitanti di questa specie sono sostanzialmente le basse temperature invernali. Quest'anno però il clima è stato mite. Zanghellini: ''Negli ultimi anni l'aumento delle temperature ha anticipato il ciclo vitale di questo animale" 

18 febbraio - 15:17

E mentre la colonnina di mercurio è salita, un iceberg di 300 chilometri quadrati, paragonabile alle dimensioni di Malta, si è staccato dal ghiacciaio Pine Island. E mentre anche in Trentino si decide di investire milioni di euro su impianti anche sotto i 1.000 metri come a Bolbeno il noto climatologo spiega: ''La neve c'è oltre i 2 mila metri, mentre più in basso i paesaggi sono primaverili. Gli investimenti non dovrebbero più andare solo sullo sci''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato