Contenuto sponsorizzato

Il Consiglio approva i 500mila euro per il comparto cultura e spettacolo. Il presidente di Agis Oss Noser: "Misura tremendamente importante"

Nella discussione sull'assestamento di bilancio è stato approvato dal Consiglio provinciale l'emendamento presentato dalla consigliera Alessia Ambrosi con cui si destinano 500mila euro al settore della cultura e dello spettacolo trentino. Grande soddisfazione è stata espressa dalla sezione triveneta di Agis. Il presidente Oss Noser: "Riconosciuta l'importanza sociale ed economica delle imprese del comparto"

Pubblicato il - 03 agosto 2020 - 16:09

TRENTO. Una misura importante per il sostegno al mondo trentino della cultura. È questo il commento del presidente dell'Unione interregionale triveneta Agis, l'Associazione generale italiana dello spettacolo, Franco Oss Noser, che tramite un comunicato ha espresso tutta la soddisfazione del settore nei confronti dell'approvazione di un emendamento all'assestamento di bilancio con cui il Consiglio provinciale ha stanziato 500mila euro per le imprese e i lavoratori dello spettacolo (teatro, danza, musica, cinema).

 

L'emendamento, frutto del confronto con la consigliera Alessia Ambrosi, presidente della Quinta Commissione permanente (che si occupa di istruzione, ricerca, cultura, informazione, solidarietà internazionale e rapporti con le istituzioni internazionali ed europee) e del dialogo con i due consiglieri di minoranza Sara Ferrari e Luca Zeni, arriva così a supporto di uno dei comparti più colpiti dal lockdown e dalle conseguenze sociali dell'emergenza sanitaria.

 

Presentato dalla stessa consigliera Ambrosi, l'emendamento è stato approvato, lanciando un segnale concreto ad un mondo che ha sofferto, soffre e probabilmente soffrirà a causa della chiusura pressoché totale di sale e teatri e allo stallo a cui sono costrette maestranze e lavoratori dello spettacolo.

 

“Si tratta di una misura tremendamente importante per tutto il comparto – ha commentato il presidente dell'Unione interregionale triveneta – sia perché mette a disposizione risorse adeguate a mettere in sicurezza le aziende che rappresentiamo e di conseguenza i lavoratori in esse impiegate, ma anche come segnale di rilancio, fiducia e sguardo verso il futuro. Va dato atto alla consigliera Ambrosi di aver compreso perfettamente l'importanza strategica del settore dello spettacolo non solo dal punto di vista della tenuta sociale e culturale del nostro territorio, ma anche e soprattutto dal punto di vista economico, di produzione del Pil trentino, di occupazione e di ricaduta su tutta la filiera di settore, molto ampia e articolata anche in Trentino”.

 

La palla passa ora alla giunta, che dovrà tradurre in azioni concrete e puntuali l'emendamento. “Siamo pronti fin da ora a un confronto anche su questo aspetto – ha concluso Oss Noser – porre in atto il prima possibile degli aiuti tangibili per tutto il settore è stata una nostra priorità fin dall'inizio della pandemia, e su questo abbiamo le idee chiare. L'obiettivo è sì mettere in sicurezza le aziende dello spettacolo e i loro lavoratori, ma pensare anche, sin da subito, in una prospettiva di medio termine, puntando su circuitazione e distribuzione delle produzioni di teatro, musica, danza e cinema sul territorio, sulla formazione degli artisti e delle maestranza, oltre che del pubblico. Ma intanto l'importante per il momento è che il Consiglio abbia riconosciuto la centralità strategica del nostro settore e vi abbia destinato delle risorse importanti, che a cascata andranno a beneficio di tutta la nostra comunità”.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 10 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
11 aprile - 17:14
Sono stati analizzati 2.207 tamponi tra molecolari e antigenici. Oggi 31 casi tra over 60 e 11 contagi tra giovani e ragazzi in età scolare
Sport
11 aprile - 15:55
L'ex mediano del Verona scudettato nel 1985, aveva interrotto l'attività di medico dentista per la meritata pensione. E oggi, a quasi 70 [...]
Cronaca
11 aprile - 16:04
L'allerta è scattata all'altezza del centro abitato di Spiazzo. In azione la macchina dei soccorsi, diverse unità in azione tra personale [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato