Contenuto sponsorizzato

Quando a Trento vennero prelevati e uccisi gli ebrei della città: a Pergine arriva Ikone per recuperare il senso del sacro

La proiezione della rappresentazione, registrata nella chiesa di San Francesco Saverio a Trento, è l'occasione per il lancio internazionale da parte di Egea Records e Squilibri Editore del video sottotitolato in 16 lingue ed edito come Cd Dvd e libretto in una veste prestigiosa minuziosamente curata dalla grafica Giorgia Molinari

Pubblicato il - 02 ottobre 2020 - 11:52

PERGINE. “Appagare nelle persone un bisogno primario che la società moderna non sembra altrettanto dedita a soddisfare: il senso del sacro”. E' questo l'intento dell'opera Ikone che questa sera alle 20.45 sarà presentata al Teatro di Pergine con ingresso gratuito (ma prenotazione obbligatoria all'indirizzo e-mail biglietteria@teatrodipergine.it). Si tratta dell'anteprima della proiezione cinematografica dell'opera e della successiva presentazione del Cd-Dvd. 

 

Scritta e composta da Nicola Segatta, Ikone è un’opera sacra che racconta la storia di un luogo e di un momento preciso: “Trento, città del Concilio, un tempo ospitava molte chiese e una sinagoga. Nel 1475 da questa furono prelevati e mandati al rogo gli ebrei della città, accusati falsamente dell’omicidio rituale di un bambino. Oggi, la Chiesa di San francesco Saverio, sede delle rappresentazioni di Ikone, si trova a soli duecento passi dall'ex-sinagoga”.

 

Ikone, vuole pertanto rievocare qualcosa di universale e di senza tempo: il senso del sacro. Con 5 dipinti in musica, quattro testi in greco antico dal Vangelo di Matteo e l’originale ebraico del Padre Nostro. Questa è la sintetica descrizione dell'opera sacra scritta e composta da Nicola Segatta, su commissione del festival di Musica Sacra di Trento e Bolzano, diretta da Giancarlo Guarino, con la partecipazione dell'eccezionale Giovanni Sollima (violoncello solista improvvisatore), accompagnato da La Piccola Orchestra Lumière, da Joanna Klisowska (soprano), Sehrat Akbal (canto curdo), il Coro Filarmonico Trentino, Sandro Filippi (maestro di coro) e le voci degli attori Marco Alotto, Maria Vittoria Barrella e Denis Fontanari.

 

Giovanni Sollima, in una recente intervista andata in onda su Radio3 nel programma Suona L'una con Loredana Lo Surdo, ha inserito Ikone tra i suoi brani preferiti nella storia della musica. L'opera sacra alterna momenti di pura poesia, provocazione e urgenza, pungolando e accarezzando l'animo “di chi è ateo, agnostico, fedele di una qualsiasi religione, libero pensatore o indifferente”, nell'intento di “appagare nelle persone – come si placano la fame, il sonno, il freddo, o il desiderio – un bisogno primario che la società moderna non sembra altrettanto dedita a soddisfare: il senso del sacro”.

 

La proiezione della rappresentazione, registrata nella chiesa di San Francesco Saverio a Trento, è l'occasione per il lancio internazionale da parte di Egea Records e Squilibri Editore del video sottotitolato in 16 lingue ed edito come CD DVD e libretto in una veste prestigiosa minuziosamente curata dalla grafica Giorgia Molinari. L'anteprima del video, realizzato dalla casa di produzione JumpCut, sarà anche un momento per rivivere le emozioni della rappresentazione dal vivo e per presentare e ringraziare chi ha contribuito a vario titolo alla sua produzione.

 

L'ingresso alla proiezione (2 ottobre, ore 20.45, presso il Teatro di Pergine) è gratuito, la prenotazione è obbligatoria all'indirizzo e-mail biglietteria@teatrodipergine.it

 

 

Ulteriori informazioni sull'autore e sull'opera:

https://www.egearecords.it/product-category/artisti-quadrivium/nicola-se...

https://www.egearecords.it/product/ikone/

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 27 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 gennaio - 20:46

Sono 236 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 35 pazienti sono in terapia intensiva e 43 in alta intensità. Oggi comunicati 2 decessi. Sono 20 i Comuni con almeno 1 nuova positività

27 gennaio - 21:02

Il deputato della Lega ha incassato l'interessamento dell'associazione Millions of friend in Romania a valutare la possibilità di ospitare un orso attualmente rinchiuso al Casteller. Maturi: "Ora bisognerà comprendere le eventuali incombenze burocratiche e perfezionare eventuali accordi, ma possiamo serenamente affermare che da oggi c'è un cambio di passo"

27 gennaio - 19:08

Nella frazione tionese di Saone campeggia ancora una via dedicata al gerarca fascista Italo Balbo. Il responsabile trentino dell'Uaar Giacomini ha scritto una lettera aperta al Comune affinché si cambi: "E' una manganellata alla memoria dei trentini". Il sindaco di Tione Eugenio Antolini: "Se ci verrà posta la questione, valuteremo il da farsi"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato