Contenuto sponsorizzato

La società Filarmonica di Trento riapre ''on demand''. Una serie di proposte per grandi e piccini per non perdere la stagione e festeggiare 225 anni di storia

In questi ultimi mesi, durante il blocco delle rappresentazioni dal vivo, in Filarmonica si è lavorato per realizzare video-registrazioni di alta qualità per i concerti programmati nella Stagione 2020 e da questi giorni, visitando il sito rinnovato della società, è possibile accedere a una serie di concerti “on demand”

Pubblicato il - 24 gennaio 2021 - 15:37

TRENTO. Chi a Trento non conosce la Società Filarmonica? Il suo palazzo in via Giuseppe Verdi, elegante e austero, richiama le architetture di altri Musikverein sorti da Vienna a Lubiana negli anni dell’Impero austro-ungarico. L’attività che svolge da tanti anni ha permesso di ascoltare dal vivo artisti nazionali e internazionali, star della musica cameristica mondiale, come la violoncellista Sol Gabetta o la violinista Janine Jansen, o i pianisti Grigorij Sokolov e Radu Lupu.

 

In questi ultimi mesi, durante il blocco delle rappresentazioni dal vivo, in Filarmonica si è lavorato per realizzare video-registrazioni di alta qualità per i concerti programmati nella Stagione 2020 e da questi giorni, visitando il sito rinnovato della società (Qui link), è possibile accedere a una serie di concerti “on demand”.

 

Fulcro di questa produzione digitale, che ha visto l’entusiasta disponibilità di grandi artisti, rimane la Stagione dei Concerti; la pianista Claire Huangci, il duo Renaud Capucon con Guillaume Bellom, il pianista Filippo Gorini, il Quartetto Modigliani con Yeol Eum Son, il Quintetto di S.Cecilia con Leonora Armellini, il duo pianistico Davide Cabassi con Tatiana Larionova e il quintetto di ottoni Gomalan Brass.

 

Oltre alla stagione, per la nuova Minifilarmonica – Sul Filo, in collaborazione con La Seggiolina Blu e con il coordinamento artistico di Alessandro Arnoldo, saranno disponibili anche tre appuntamenti dedicati ai più piccoli: Rodaripedia - dedicato a Rodari, nel centenario dalla sua nascita; Mentre tutti dormono - ispirato al mondo fiabesco di Astrid Lindgren; Le storie di Babar - dal racconto di Jean de Brunhoff musicato da Francis Poulenc.

 

L’Invito all’Ascolto vede poi cinque produzioni: Virtuosismi & Bizzarrie con Saverio Gabrielli e Lorenzo Bernardi, il barocco con i Florete Flores, la musica per organo di Bormioli con Stefano Rattini, il Barbiere di Siviglia, nella riduzione di Francesco Lovecchio con la Piccola Orchestra Lumière e Gianluca Arnò e, infine, Scherzi d’amore, con le più celebri arie di operetta interpretate dalle voci di Martina Bortolotti von Haderburg e Simone Marchesini e suonate dal quintetto Ad Maiora sotto la direzione di Alessandro Arnoldo.

 

I video sono a disposizione gratuita degli abbonati, con possibilità per chiunque di accedere ai contenuti dietro pagamento di un biglietto “simbolico”. 

 

In occasione dei 225 anni di vita della Società Filarmonica, appena conclusi, nella sezione "Media-ConcertArchiv" è stato inserito un apposito e innovativo programma interattivo che elenca 1810 concerti organizzati in questi anni e consente di svolgere ricerche indicizzate per brano o per esecutore. Sono stati inseriti, con un enorme lavoro di ricerca e catalogazione, tutti i concerti della Stagione principale ed è interessante renderli facilmente consultabili.

 

Nella nuova parte digitale del sito sono poi contenute anche tutte le pubblicazioni di Filarchiv e della Collana della Storia della Musica in Trentino, accessibili, consultabili e liberamente scaricabili.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 6 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

07 marzo - 16:45

A 12 anni ha lasciato la sua casa in Afghanistan, passando per Iran e Turchia è arrivato in Grecia dopo un viaggio durato anni, lì è rimasto coinvolto nell’incendio che lo scorso settembre ha devastato il campo profughi di Moria: ora grazie alla Comunità Papa Giovanni XXIII l'incredibile storia di N.A. (che chiameremo Nico) ha trovato a Rovereto il suo lieto fine

07 marzo - 19:24

Sono 236 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 48 pazienti sono in terapia intensiva e 43 in alta intensità. Oggi 2 decessi. Sono 72 i Comuni con almeno un caso di positività

07 marzo - 18:26

L'amministrazione comunale continua a respingere la semplicissima proposta volta a sensibilizzare la comunità sul rispetto delle donne e contro la violenza. Vardon Inant: ''La Giunta provinciale in questi giorni ha deciso di aderire al progetto nazionale 'Panchina rossa' coinvolgendo anche, come parte attiva, i Comuni. Torniamo a chiederla per Mazzin e a tal proposito abbiamo deciso di interpellare direttamente la Provincia''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato