Contenuto sponsorizzato

400 volontari per la Festa dell'Uva: il vino celebrato fra spettacoli, concerti, degustazioni, Gilberto Simoni e la sfilata dei carri

Dal 23 al 25 settembre, a Verla di Giovo, la Festa dell'Uva celebra la vocazione vinicola della Valle di Cembra e l'autunno trentino. Una kermesse in cui il vino diventa lo spunto per parlare di un territorio e di una tradizione attraverso spettacoli, degustazioni, concerti e la celebre sfilata dei carri allegorici. Il Trentino dei bambini penserà ai più piccoli

La cinquantanovesima Festa dell'Uva ritorna dal 23 al 25 settembre 2016
Pubblicato il - 22 settembre 2016 - 19:34

VERLA DI GIOVO. Gli oltre 400 volontari e le 150 aziende locali sono pronte: la Festa dell'Uva torna a Verla di Giovo dal 23 al 25 settembre per la sua cinquantanovesima edizione.

 

La Val di Cembra rende onore alla sua vocazione vitivinicola con tre giorni di festa, in cui il vino diventa protagonista di innumerevoli eventi rivolti a tutti, dagli appassionati del settore, passando per i semplici curiosi, fino ai visitatori. Il tema dell'enologia, infatti, viene declinato in svariate sfumature, con proposte che appassionano il pubblico più vasto: dalle classiche degustazioni alla musica, dalla danza alle visite guidate, dalla poesia alle mostre fino alla sfilata di carri allegorici.

 

Negli angoli, nelle piazze e negli avvòlti, piccoli ambienti con particolari scenografie a tema proporranno degustazioni con sommelier di quasi trenta cantine, unite ad assaggi di piatti tipici e accompagnate da musica soft. Si potranno inoltre visitare le “caneve fonde” per la conservazione dei vini, accompagnati dalle guide del posto, e la mostra dedicata al vino nell'arte.

 

Domenica 25 si terrà la Marcia dell'Uva per immergersi nel suggestivo paesaggio della val di Cembra attraverso una camminata tra le viti intervallata da degustazioni di prodotti locali.

 

Ma non solo vino, sono infatti numerose le altre proposte della Festa dell'Uva: dalla Gibostorica, ciclostorica dedicata all'ex campione delle due ruote Gilberto Simoni, allo spettacolo di Lucio Gardin e Toni Marci per AVIS; dalla danza di Ritmomisto, alle numerose mostre d'arte. Senza dimenticare i più piccoli, che troveranno attività adatte a loro con giochi e spettacoli a cura del Trentino dei bambini.

 

Appuntamenti e tappe di avvicinamento al momento clou: la grande sfilata dei carri allegorici della domenica pomeriggio: carri addobbati a tema, centinaia di comparse a fare da coreografia, attraverso le vie del piccolo borgo.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 25 Settembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 settembre - 18:21

Quasi tutti i nuovi casi sono stati individuati grazie al contact tracing. Dei 42 contagiati una trentina appartiene al settore agricolo. In appena due giorni sono stati quasi un centinaio i nuovi casi. Le autorità sanitarie: “Accanto al comparto scuola, stiamo tenendo sotto particolare controllo alcune filiere”

27 settembre - 17:53

L’amico che era con l’escursionista precipitato ha tentato invano di rianimarlo. Purtroppo i soccorritori giunti sul posto non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell’uomo

27 settembre - 09:37

L'attenzione sul comparto scuola resta comunque particolarmente alta. Anche se la scelta della Provincia resta quella di ridurre ai minimi termini le comunicazioni e non indica gli istituti con le classi in quarantena

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato