Contenuto sponsorizzato

Concerto in notturna al lago di Tovel con "Note nella notte" tra magia e canti popolari

L'evento arrivato alla quattordicesima edizione si terrà giovedì a partire dalle ore 20.30 

F.to Mendini
Pubblicato il - 14 agosto 2017 - 11:59

VILLE D'ANAUNIA . L'emozione del canto popolare che risuona all'imbrunire in un luogo unico e suggestivo come il lago di Tovel. Si chiama “Note nella notte” ed è il concerto che giovedì 17 agosto si terrà sulle rive del lago sottostanti lo “Chalet Tovel”, organizzato e cantato dal Coro Lago Rosso. L'evento, quest'anno giunto alla sua 14a edizione.

 

Oggi il coro presenta un organico di coristi di varie età, con un importante presenza di giovani che ne hanno permesso il rilancio. Una tradizione, quella dei cori popolari di montagna, che racconta e mantiene viva nella gente la storia del suo territorio, i suoi valori e non da meno, la voglia di stare assieme. “Note nella notte” è senz'altro un'occasione culturale e ancor più esperienziale, dedicata a tutti.

 

Una proposta anche per l’ospite della Val di Non che sicuramente porterà nel cuore una volta tornato a casa dalle ferie estive. Uno spettacolo all'aria aperta, in uno fra i luoghi più magici del Trentino, caratterizzato da semplicità e autenticità.

 

In caso di maltempo il concerto sarà spostato nei primissimi giorni a seguire.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 settembre - 11:03

Dopo l'uscita piuttosto pesante del presidente della Lega trentina sull'Svp che si allea a Bolzano con il centrosinistra, il consigliere provinciale di Alto Adige Autonomia Carlo Vettori ha consegnato in Consiglio regionale un'interrogazione, beccandosi gli insulti di Alessandro Savoi. "Finché fa il giullare in Consiglio provinciale a Trento non c'è problema, ma non si metta il becco nelle questioni altoatesine"

30 settembre - 05:01

Ieri l'incontro in Quinta Commissione provinciale tra i rappresentanti del Consiglio del sistema educativo e il direttore del dipartimento prevenzione dell'Apss. Sul tavolo anche le questioni sollevate da il Dolomiti sui tempi che si allungano per sapere l'esito dei tamponi per gli studenti (e si traducono in lunghi isolamenti anche per i genitori) e i test antigenici. Ecco cosa è emerso

30 settembre - 10:00

L'amministrazione comunale ,in una nota, ha ricordato che la temperatura massima interna della casa prevista dalla legge è di 20 gradi centigradi: temperature più basse peggiorano il comfort mentre a ogni grado in più di temperatura interna dell’aria corrisponde, ovviamente, un maggior consumo di combustibile

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato