Contenuto sponsorizzato

Sul Bondone "La musica delle stelle"

Mercoledì 10 agosto sul Monte Bondone l'evento organizzato dal Muse che unisce musica e astronomia in un connubio suggestivo e divertente

Sul Bondone musica e stelle
Pubblicato il - 09 agosto 2016 - 12:52

TRENTO. Per gli amanti della musica e delle stelle l'appuntamento è fissato per mercoledì 10 agosto alle 21, con “La musica delle stelle” lo speciale connubio tra musica e astronomia proposto dal Muse sul Monte Bondone. L’ incontro sarà uno speciale viaggio nel Cosmo accompagnati dalla musica degli studenti del Conservatorio Bonporti di Trento. Al termine del concerto, all’affievolirsi dell’eco musicale, entreranno in campo i potenti telescopi per l’osservazione astronomica: grazie alla guida degli esperti del museo sarà possibile ammirare costellazioni e pianeti, colorate stelle doppie e ammassi, delicate nebulose e impercettibili galassie. Le osservazioni del cielo, alla ricerca delle meteore che, nelle notti di agosto solcano la volta celeste, continueranno anche nelle serate successive, giovedì 11 e venerdì 12, dalle 21.00 alle 23.00.

 

Il concerto, mercoledì 10 agosto prevede l'esibizione del violista Lorenzo Bertoldi e del pianista Marino Nicolini. Il concerto inizia con i Marchenbilder op. 113 per viola e pianoforte di Robert Schumann, una raccolta di quattro brevi pezzi che raccontano le fantasie umorali del compositore tedesco, impersonate dai diversi temperamenti delle figure fantastiche di Eusebio, Florestano e del Maestro Raro. Accanto a Schumann verrà proposta la Sonata in mi bemolle maggiore op. 120 n. 2 per viola e pianoforte di Brahms, brano dalla vena nostalgica e intima. 

 

L’appuntamento successivo di “La musica delle Stelle” si terrà il 19 agosto, presso il  Giardino Botanico Alpino. A felice chiusura di questa speciale manifestazione di concerti all'aperto si esibiranno come solisti due studenti della Classe di pianoforte della prof.ssa Maria Rosa Corbolini. Il primo a sedersi al pianoforte sarà Lorenzo Calovi, che suonerà le Variazioni e fuga su un tema di Handel op. 24 di Johannes Brahms. A seguire Enrico Rizzo sarà interprete dei primi due Intermezzi dei Klavierstücke op. 118 di Johannes Brahms e quindi di due Studi trascendentali, il n. 7 ed il n. 10, di Franz Liszt.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
04 febbraio - 20:13
La situazione sopra Marlengo è critica ma sotto controllo, spiegano i vigili del fuoco, che invitano a non intasare le linee telefoniche dei [...]
Cronaca
04 febbraio - 15:56
Di origine cadorina, si è trasferita dopo il matrimonio a Soccher: un paese in cui è particolarmente apprezzata per la sua opera di volontariato. [...]
Politica
04 febbraio - 19:57
Il momento per metterla in campo è adesso con le enormi risorse del Pnrr a disposizione per chi sarà capace di intercettarle: '' Una riforma [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato