Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, per il Mart una ripartenza con l'acceleratore: in 3 settimane 2500 ingressi

A far da traino per il successo ottenuto in queste prime settimane di apertura la scenografica mostra dedicata a Caravaggio “il Contemporaneo” e la prima importante novità del 2021: “Giovanni Boldini. Il Piacere”.

Di Filippo Schwachtje - 08 febbraio 2021 - 19:15

ROVERETO. Riapertura musei: con una media di oltre 100 visitatori al giorno, il Mart guida la ripartenza in Trentino. Sono numeri che fanno ben sperare quelli segnati dal museo roveretano che dal 18 gennaio scorso, nonostante il blocco degli spostamenti fra regioni, ha già segnato quasi 2.500 ingressi.

 

Una cifra che, dicono dal Mart, ha lasciato molti senza parole e che testimonia il grande entusiasmo e la voglia di ripartire dei trentini, anche dal punto di vista artistico e culturale. A maggior ragione se si tiene conto che, per il momento, il museo rimane chiuso nei fine settimana, aprendo dal lunedì al giovedì dalle 10 alle 18 ed il venerdì dalle 10 alle 21. A far da traino per il successo ottenuto in queste prime settimane di apertura la scenografica mostra dedicata a Caravaggio “il Contemporaneo” (nonostante il rientro a Siracusa del “Seppellimento di Santa Lucia”, di cui comunque rimane al Mart una copia) e la prima importante novità del 2021: “Giovanni Boldini. Il Piacere”.

 

La mostra, realizzata in collaborazione con il Museo Boldini di Ferrara, contiene oltre 170 opere provenienti da collezioni pubbliche e private nelle quali il grande ritrattista italiano è riuscito a catturare il fascino senza tempo della Belle Èpoque.

 

Grandi progetti sono poi previsti per la primavera e l'estate, sperando in un miglioramento complessivo della situazione sanitaria, con i già annunciati arrivi di opere di Botticelli e Raffaello. In autunno sarà invece il turno di Depero, per il quale verrà allestita una mostra in cui si metteranno a sistema opere ed oggetti dell'artista roveretano con tutta una serie di progetti multimediali dedicati al suo personaggio. Il tutto verrà realizzato valorizzando sia la collezione del Mart che quella di Casa.

 

Depero (con circa tremila opere ed oggetti vari) per portare alla luce anche materiali poco conosciuti dell'artista simbolo della Città della quercia. Nel frattempo continuano le visite guidate “fisse” (ogni venerdì alle 17 per “Caravaggio. Il Contemporaneo” ed alle 18 per “Giovanni Boldini. Il Piacere”) e quelle riservate. Prenotando, infatti, sarà possibile scegliere giorno ed ora per una visita “privata” con la propria famiglia o gruppo di amici.  

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 6 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

07 marzo - 16:45

A 12 anni ha lasciato la sua casa in Afghanistan, passando per Iran e Turchia è arrivato in Grecia dopo un viaggio durato anni, lì è rimasto coinvolto nell’incendio che lo scorso settembre ha devastato il campo profughi di Moria: ora grazie alla Comunità Papa Giovanni XXIII l'incredibile storia di N.A. (che chiameremo Nico) ha trovato a Rovereto il suo lieto fine

07 marzo - 19:24

Sono 236 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 48 pazienti sono in terapia intensiva e 43 in alta intensità. Oggi 2 decessi. Sono 72 i Comuni con almeno un caso di positività

07 marzo - 18:26

L'amministrazione comunale continua a respingere la semplicissima proposta volta a sensibilizzare la comunità sul rispetto delle donne e contro la violenza. Vardon Inant: ''La Giunta provinciale in questi giorni ha deciso di aderire al progetto nazionale 'Panchina rossa' coinvolgendo anche, come parte attiva, i Comuni. Torniamo a chiederla per Mazzin e a tal proposito abbiamo deciso di interpellare direttamente la Provincia''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato