Contenuto sponsorizzato

Laurina Paperina lancia una nuova mostra: “Il sonno della ragione genera mostri”. L’artista trentina pronta a confrontarsi con una nuova dimensione

Allo Studio d’arte Raffaelli arriva la mostra di Laurina Paperina “Il sonno della ragione genera mostri”. Ispirata dai capolavori di Goya e con l’introduzione della grande novità tecnologica della realtà aumentata l’artista trentina è pronta a realizzare la coniugazione perfetta tra pittura e animazione

Di Tiziano Grottolo - 26 settembre 2021 - 20:21

TRENTO. “Il sonno della ragione genera mostri” è questo il titolo della nuova mostra di Laurina Paperina, nome d’arte della roveretana Laura Scottini, che sarà inaugurata il prossimo 30 settembre a Palazzo Wolkenstein, sede dello Studio d’arte Raffaelli.

 

Sono cresciuta a pizza, patatine e cartoni animatispiegava l’artista nell’ultima intervista a Il Dolomitila mia arte è una sorta di frullatore in cui tutte le influenze si mescolano, restituendo una mia visione personale del mondo”. Ora però, Laurina Paperina è pronta a confrontarsi con una nuova dimensione, che segna un’importante evoluzione del suo percorso artistico.

 

Se il nucleo tematico della mostra ruoterà attorno all’omonimo capolavoro di Goya e alla rielaborazione di un tempestoso sturm-und-drang calato nella contemporaneità, la novità introdotta in questa esposizione sarà la realtà aumentata. Laurina Paperina infatti, per i suoi nuovi lavori, si è servita dell’ausilio tecnologico della App Aria che permette ai dipinti di prendere vita propria, e muoversi nell’etere staccandosi dai confini dell’opera.


Pittura, disegno e animazione, i medium prediletti dell’artista, si fondono e confondono in queste opere uniche e sorprendenti, dove le scoperte e le possibilità narrative si moltiplicano potenzialmente all’infinito dando origine a un mondo visivo virtuale che integra la realtà fisica muovendosi in parallelo a essa. A completare l’esposizione ci sarà una selezione di sculture inedite, a rimarcare la volontà dell’artista di sconfinare nella terza dimensione, e un’esclusiva sezione di merchandising in edizione limitata in Augmented Reality.

 

L’appuntamento dunque (su prenotazione) è per giovedì 30 settembre a partire dalle 15, a Palazzo Wolkenstein in via Marchetti 17 a Trento. All’evento sarà presente anche l’artista. “Il sonno della ragione genera mostri”, vale la pena ricordare, è la terza mostra personale di Laurina Paperina allo Studio d’Arte Raffaelli di Trento dopo “New Pollution” del 2012, che ha segnato l’esordio spamming dell’artista, e “Doomsday” del 2016, in cui grandi tele hanno occupato lo spazio terreno e ultraterreno della galleria seguendo la tematica apocalittica del Giudizio Universale.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 15 ottobre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
16 ottobre - 12:45
La situazione è paradossale. In un Paese che è stato attraversato da crisi economiche, sociali, che fa i conti con la mafia, che si misura [...]
Cronaca
16 ottobre - 09:56
Stanno nascendo in diverse zone d'Italia e anche in Alto Adige dove esiste uno zoccolo duro di chi è contrario alla vaccinazione. A Gais in un [...]
Economia
15 ottobre - 22:06
Manifestazione martedì 26 ottobre per chiedere la giusta attenzione ai comparti pubblici, alla sanità, alla scuola e alla formazione [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato