Contenuto sponsorizzato

“A noi rimane il mondo”: le voci del collettivo letterario Wu Ming nel documentario di Armin Ferrari (prodotto in Trentino)

Il documentario, in concorso a Bologna e ad Ischia, è diretto dal regista bolzanino Armin Ferrari e prodotto dal trentino Roberto Cavallini per la casa di produzione Altrove Films di Pergine Valsugana. All'interno della pellicola si raccontano alcuni dei progetti culturali sorti sul solco della poetica del collettivo di scrittori bolognesi Wu Ming, allo scopo di tratteggiare un'importante forma di resistenza culturale nell'Italia contemporanea

Pubblicato il - 26 giugno 2022 - 15:25

TRENTO. “C'è un crocevia di contrasti che trovo perfetto nella produzione letteraria di Wu Ming: la spiccata fascinazione per il rigore estetico, una forte vocazione poetica dalle sfumature romantiche e, infine, l'esplosione indomabile dell'archivio, inteso come componente di realtà storica e documentata”. Sono queste le parole con cui il regista di “A noi rimane il mondo”, il bolzanino Armin Ferrari, introduce il suo ultimo lavoro, in concorso a Bologna e ad Ischia. Il documentario, prodotto dal trentino Roberto Cavalli per la casa di produzione Altrove Films di Pergine Valsugana, punta infatti ad esplorare le ramificazione culturali del collettivo letterario militante Wu Ming, raccontando alcuni dei progetti culturali sorti sul solco della poetica del collettivo di scrittori bolognesi per tratteggiare un'importante forma di resistenza culturale nell'Italia contemporanea.

A noi rimane il mondo (2022)_official trailer from altrove films on Vimeo.

Nel documentario, presentato in anteprima mondiale al pubblico del Biografilm il 12 giugno e poi ieri al concorso Ischia Film Festival, si incrociano il collettivo Alpinismo Molotov, impegnato nelle tematiche di paesaggio, montagna e letteratura, il gruppo di lavoro Nicoletta Bourbaki, attivo in ambito storiografico, Antar Mohamed, nipote e memoria storica del partigiano nero Giorgio Marincola ed il collettivo Resistenze in Cirenaica, con storie di resistenza al colonialismo italiano e al nazifascismo. Molte insomma le narrazioni che s'intrecciano, con il contrappunto delle voci dei Wu Ming che, attraversando trasversalmente il film e affrontando varie tematiche legate al paesaggio, completano il racconto di una moltitudine di storie legate tra loro da una poetica condivisa.

 

Wu Ming è un collettivo di narratori con base a Bologna. Fondato nel 2000, ha scritto romanzi, racconti, saggi, testi teatrali e sceneggiature di film e documentari. Intorno a Wu Ming e al blog Giap si è formata la Wu Ming Foundation, una libera federazioni di collettivi, gruppi d'inchiesta, laboratori, progetti artistici, culturali e politici. “'A noi rimane il mondo', ovvero lo strano caso di collettivi e comunità – dice introducendo il documentario il collettivo Wu Ming – sorte a partire dalle discussioni su un blog di romanzieri, per poi occuparsi di sentieri e paesaggio, di guerriglia odonomastica, di J.R.R. Tolkien e fantastico, di bufale storiografiche, di cambiamenti climatici, di scrittura collettiva, di colonialismo”.

 

Parlando del 'crocevia di contrasti' interni al collettivo, Ferrari continua sottolineando come si tratti di una “convivenza complessa, eppure è proprio in questa costante tensione che io ritrovo il significato più profondo di Wu Ming, l'ingrediente segreto che permette a una semplice storia di diventare quel brivido che ti corre su per la schiena. Guardando a questa tensione ho provato a costruire la narrazione del documentario. La ricerca di un afflato che sia incalzante, realistico, contemplativo e trasognato allo stesso tempo”. La pellicola, come detto, è in concorso a Bologna ed Ischia ma, dopo la crisi aggravata dalla situazione pandemica, dicono i produttori: “La distribuzione di un documentario indipendente in sala in Italia è diventata una sfida quasi titanica. Per questo la produzione lancerà un crowd-funding per sostenere la distribuzione indipendente in tutta Italia con eventi-proiezioni che vedranno la partecipazione di membri del collettivo Wu Ming e del regista”. Qui tutte le informazioni per sostenere il progetto.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 6 agosto 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
08 agosto - 12:20
Nel tardo pomeriggio i vertici di +Europa hanno convocato una riunione per decidere la linea definitiva, Bonino: “Non è serio cambiare opinione [...]
Politica
08 agosto - 09:34
“Serve garantire alle persone senza dimora e senza residenza, italiane e straniere, che vivono sul territorio provinciale l’esercizio [...]
Cronaca
07 agosto - 11:34
L'indennità, pari a 10 milioni di euro, è stata ripartita dalla Pat sulla base della consistenza dei professionisti e operatori interessati: ecco [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato