Contenuto sponsorizzato

Al via il bando Pergine arte giovane, un'iniziativa artisti under 35 del territorio: ''Un trampolino di lancio: un'occasione per mettersi in luce''

La scadenza del bando è fissata per il 15 luglio. L'assessore Betti: "Questa iniziativa vuole stimolare, attraverso l'espressione delle diverse pratiche artistiche, una riflessione libera sui problemi dell'attualità: dialogo interculturale, globalizzazione, migrazione, ecologia, tolleranza, solidarietà, libertà e benessere sociale"

Di L.A. - 06 luglio 2022 - 11:40

PERGINE VALSUGANA. "Il bando consente ai giovani artisti di mettersi in luce e, mi auguro, riscuotere il successo che hanno avuto molti dei vincitori delle edizioni". Questo il commento di Morgan Betti, assessore del Comune di Pergine Valsugana. "E' infatti doveroso ricordare come, per diversi partecipanti delle passate edizioni Pag sia stato un vero e proprio trampolino di lancio nel mondo dell'arte nazionale e internazionale"

 

E' scattata l'edizione di quest'anno di Pag-Pergine arte giovane, un'iniziativa avviata nel 2016, promossa dall'assessorato alla cultura di Pergine e dedicato agli artisti under 35 residenti in Trentino Alto Adige, con l'obiettivo di valorizzare e promuovere la creazione artistica delle nuove generazioni e le tendenze creative nell'arte giovanile locale.

 

Tema del concorso è la Praxis, parola greca che rappresenta l'azione, il fare, il modo d’agire. "Questa iniziativa vuole stimolare, attraverso l'espressione delle diverse pratiche artistiche, una riflessione libera sui problemi dell'attualità - aggiunge Betti - dialogo interculturale, globalizzazione, migrazione, ecologia, tolleranza, solidarietà, libertà e benessere sociale".

 

Il concorso è aperto alle diverse forme d'arte e d'espressione: pittura, grafica, fotografia, scultura, installazioni, site specific, video arte, film sperimentali, cortometraggi, multimedia, installazioni sonore e/o di luce, performance, musica sperimentale, vj, poesia visiva, arte digitale, fanzine, illustrazione, libri d'artista, street-art, arte relazionale.

 

Una commissione selezionerà fino a un massimo di cinque artisti/gruppi sulla base della qualità estetica, l’innovatività, il valore della ricerca artistica e l’originalità. Per i cinque selezionati il bando prevede un rimborso spese forfettario di euro 200 e l’esposizione delle loro opere in una mostra collettiva alla sala Maier nel centro storico di Pergine, a cura della critica d’arte Dora Bulart. Le opere inoltre saranno raccolte in un catalogo, edito in occasione della mostra con i testi critici e presentazione illustrata dei progetti premiati. La partecipazione al bando è gratuita.

 

Ogni artista/collettivo può presentare massimo due proposte e la scadenza per presentare le domande è fissata per mezzogiorno del 15 luglio (Qui info e presentazione del bando).

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 6 agosto 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
08 agosto - 12:20
Nel tardo pomeriggio i vertici di +Europa hanno convocato una riunione per decidere la linea definitiva, Bonino: “Non è serio cambiare opinione [...]
Politica
08 agosto - 09:34
“Serve garantire alle persone senza dimora e senza residenza, italiane e straniere, che vivono sul territorio provinciale l’esercizio [...]
Cronaca
07 agosto - 11:34
L'indennità, pari a 10 milioni di euro, è stata ripartita dalla Pat sulla base della consistenza dei professionisti e operatori interessati: ecco [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato