Contenuto sponsorizzato

Danni all'agricoltura, la Provincia mette altri 2 mln. Il sindacato: ''Ricordatevi anche dei lavoratori rimasti senza stipendio''

Maurizio Zabbeni della Flai-Cgil: "Una buona notizia per le aziende del settore giù lautamente sostenute ma sono molti i dipendenti che si sono visti diminuire le giornate lavorate e gli stagionali che sono rimasti a casa"

Pubblicato il - 05 febbraio 2018 - 13:15

TRENTO. Luglio e agosto dello scorso anno saranno ricordai dal mondo dell'agricoltura trentina per le tempeste di grandine, per il forte vento e per i danni che ne sono conseguiti. Strutture divelte, interi filari rasi al suolo.

 

La Provincia di Trento, all'indomani dei forti temporali, rassicurò subito gli operatori del settore. "Vi aiuteremo", e così è stato. Il plafond da cui le aziende possono attingere per l'erogazione di finanziamenti a tasso agevolato raggiunge ormai i 5 milioni di euro ed è annunciata un'ulteriore aggiunta. 

 

La Federazione della cooperazione trentina ha infatti diffuso una nota in cui annuncia una conferenza stampa. "Le aziende colpite hanno denunciato l’onerosità degli interventi di ripristino, generalmente non coperti da assicurazione (a differenza dei danni per mancata produzione), cui si aggiungono i mancati raccolti fino a quando i nuovi impianti non saranno a regime".

 

"Cooperfidi e Provincia di Trento - si legge nel comunicato - mettono a disposizione delle aziende agricole colpite dalle calamità un plafond di 2 milioni di euro per l’erogazione di finanziamenti a tasso agevolato a copertura delle spese di ripristino di impianti e colture".

"Questo intervento - continua la nota - fa seguito e si aggiunge al plafond di 5 milioni di euro messi a disposizione nel giugno scorso del mondo agricolo da Cooperfidi in collaborazione con le Casse Rurali trentine per la copertura dei danni da gelate".

 

"Una buona notizia per le aziende del settore giù lautamente sostenute - afferma Maurizio Zabbeni della Flai Cgil - ma non ci si dimentichi dei lavoratori, dei dipendenti che a causa del maltempo del 2017 non sono stati assunti come stagionali, oppure che si sono visti ridurre notevolmente le giornate lavorate".

 

La Provincia, per andare incontro anche a queste problematiche, legate direttamente al lavoro, ha stanziato in finanziaria un milione di euro per il 2018. "Troppo poco - spiega il sindacalista - per questo abbiamo chiesto che i milioni siano almeno due". 

 

Alla conferenza stampa parteciperanno, oltre ai vertici di Cooperfidi e della FederCoop, anche gli assessore all'agricoltura Dallapiccola e alla cooperazione Tiziano Mellarini. Quest'ultimo è candidato al Senato: "Non so se questa sua presenza sia di tipo elettoralistico - taglia corto Zabbeni - ma ricordo a tutti che votano anche i lavoratori, non solo i titolari delle aziende". 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 03 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

05 December - 12:20

Lo sfogo di una mamma trentina che, dopo aver rispettato tutte le direttive e le regole durante il periodo di quarantena, ora si sente presa in giro. "Credevo nell’Apss e nella Provincia, ma sono stata una povera cretina. Questa mattina i carabinieri mi volevano fare una multa da 450 euro perché risultavo essere ancora positiva, quando ho ricevuto il tampone negativo una settimana fa e sono tornata al lavoro da giorni"

05 December - 12:19

Ad intervenire sono stati gli agenti della Polizia locale della Val di Fassa. Il proprietario del camper ha tentato di ricaricare la batteria attaccando i cavi ad un lampione comunale 

05 December - 11:09

Il maltempo che si sta abbattendo sull'Alto Adige nelle ultime ore sta creando numerosi disagi. Si registrano problemi in A22 verso il Brennero per i mezzi pesanti, ma su tutto il territorio sono attivi i vigili del fuoco volontari e permanenti per auto bloccate, allagamenti e alberi schiantati a terra per il peso della neve. Oggi è "allerta rossa" e nelle prossime ore si attende un peggioramento della situazione metereologica 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato