Contenuto sponsorizzato

Sanità, La Cisl Fp organizza un sit in di protesta: ''Sblocchiamo il contratto. E' ora e tempo di chiudere''

La Cisl Fp indice un sit-in di protesta per lunedì 10 settembre alle 10.30 davanti al palazzo dell'Azienda provinciale per i servizi sanitari di via Degasperi. Il sindacato: "La richiesta è quella di sbloccare il contratto e al contempo sensibilizzare la giunta per avere più risorse e da distribuire subito a tutti i lavoratori della sanità. E' ora e tempo di chiudere il contratto sanità"

Pubblicato il - 08 settembre 2018 - 16:21

TRENTO. La Cisl Fp indice un sit-in di protesta per lunedì 10 settembre alle 10.30 davanti al palazzo dell'Azienda provinciale per i servizi sanitari di via Degasperi. "La richiesta - spiega il sindacato - è quella di sbloccare il contratto e al contempo sensibilizzare la giunta per avere più risorse e da distribuire subito a tutti i lavoratori della sanità. E' ora e tempo di chiudere il contratto sanità".

 

Una presa di posizione in quanto "stiamo registrando in questi ultimi tempi - continua la Cisl - forti pressioni di altri sindacati per bloccare la trattativa del contratto sanità: vogliono lasciare sul tavolo tutte le risorse strutturali di oltre 4 milioni recuperati per merito anche della nostra azione. La proposta della Cisl di erogare equamente oltre le risorse in questione anche i 5 milioni di euro una tantum a tutte le lavoratrici e lavoratori del comparto sanità".

 

"Non possiamo scherzare e dobbiamo concludere una trattativa che si sta allungando da troppo tempo. Questo comportamento - denuncia il sindacato - danneggia le lavoratrici e i lavoratori della sanità. E' necessario chiudere invece un accordo dignitoso e non lasciare i dipendenti ostaggi di nessuno". 

 

Una fretta dettata anche dalle elezioni ormai alle porte."Se non chiudiamo, il rischio concreto è quello di dover ricominciare. Abbiamo deciso di intervenire con un presidio - conclude la Cisl - per accelerare la firma del contratto e realizzare le nostre iniziative: soprattutto quella di erogare tutte le risorse in campo per tutte le professioni sanitarie e non, oltre a rilanciare una proposta per affrontare la tornata 2019/2021".

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.53 del 30 Maggio
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

31 maggio - 16:57

Il video lanciato da Visit Valsugana con tanto di logo ufficiale ''Trentino'' è al limite dell'offensivo e potrebbe apparire a più di un potenziale turista come discriminatorio. Invece che raccontare le bellezze della propria terra si preferisce usarle per dei paragoni in negativo che non rendono giustizia a quanto tutti (lombardi compresi) possono trovare in Valsugana 

31 maggio - 15:36
Resta stabile il numero dei ricoveri, 16 pazienti nelle strutture ospedaliere del sistema trentino e 3 persone in terapia intensiva a Rovereto. I tamponi analizzati sono stati 1.910 (1.537 letti da Apss e 373 da Fondazione Mach) per un rapporto contagi/tamponi che si attesta a 0,05% di test positivi
31 maggio - 11:31

Alla manifestazione hanno partecipato oltre 200 persone per chiedere la fine delle restrizioni, imposte per contenere il diffondersi del coronavirus, e per protestare contro l’obbligo dei vaccini. Ma tra slogan e complottismo saltano tutte le regole anti-contagio

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato