Contenuto sponsorizzato

Turismo, Trento a gonfie vele e crescite a doppia cifra: "Si agisce subito senza esitare"

Nel corso dell'assemblea dei soci approvato il bilancio e tracciata la linea per il futuro prossimo. Elda Verones: "Un calendario assai diversificato che ci offre anche l'opportunità di centrare l'obiettivo della destagionalizzazione dell'offerta". Il sindaco avrebbe parlato di masterplan e attività fieristica

Di Luca Andreazza - 27 aprile 2018 - 22:23

TRENTO. "Per la nostra Apt il 2017 è stato un anno caratterizzato da un’attività molto intensa, nel corso del quale ci siamo impegnati su diversi fronti, come i grandi eventi, la cultura, i progetti di qualità e le azioni di marketing mirato. Siamo convinti di aver ottenuto ottimi risultati", queste le parole di Franco Aldo Bertagnolli, presidente dell'Apt Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi.

 

"È importante - aggiunge il numero uno dell'Apt - continuare a costruire un’immagine del nostro territorio attraverso un marketing turistico territoriale sempre più efficace e innovativo. L'obiettivo è quello di generare flussi turistici sempre più significativi. Nel 2018 ci adopereremo affinché la nostra realtà possa farsi trovare ancora una volta pronta per affrontare nuove sfide".

 

Un'assemblea dei soci dell'Azienda per il turismo Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi partecipata, senza critiche e nel segno dell'unità. Presenti anche l'assessore provinciale Michele Dallapiccola, quello comunale Roberto Stanchina e il sindaco Alessandro Andreatta. Quest'ultimo, secondo quanto trapela, avrebbe parlato anche di masterplan di rilancio del Bondoneacquisizione del ramo fieristico di Trento Fiere, ma anche del quadro turistico e della riduzione del Consiglio d'amministrazione.

 

Nel primo caso, un'anticipazione sarebbe già arrivata (un Bondone a vocazione multipla), ma il piano completo e definitivo dei consulenti è atteso per metà maggio, quindi dopo una probabile presentazione si potrebbe partire nella discussione a livello politico per decidere come, quanto e cosa fare. Ma di mezzo ci sono le elezioni provinciali, mentre quelle comunali non sono poi così distanti. Chissà.

 

Il passaggio di consegne dell'attività di Trento Fiere in capo all'Apt sarebbe stato anche tra gli argomenti: un'acquisizione, sembra, piuttosto caldeggiata e imposta dall'amministrazione comunale. Questa a dire il vero è l'unica certezza già da tempo, come il fatto che le fiere non sembrano aver ricevuto scossoni negativi oppure cali. Nessun riferimento invece al polo fieristico, tutto tace in questo senso anche in sede di consiglio comunale, dove nulla sembra muoversi.

 

Una novità emersa è quella del Comitato di presidenza, attivo da inizio anno, una sorta di Cda ridotto a otto delle diciassette unità, questo per snellire le decisioni e le valutazioni. In progetto anche la riduzione dei consiglieri al tavolo dell'Apt.

 

Ma se si ritorna anche in materia Trento Fiere, in linea teorica incorporata ora a Patrimonio (già azionista di maggioranza per il 73,12%, in compagnia di Comune al 10,66% e Provincia per il 16,22%) e il ramo d'azienda ceduto all'Azienda per il turismo, aggiungiamo c'era stato lo scossone dei tre consiglieri dimissionari, rimpiazzati nel mese di dicembre da due commercialisti e un albergatore nominati da Trento Fiere (poi Patrimonio, il buy back non sarebbe stato ancora esercitato e le quote non sarebbero ancora sul mercato) e Consorzio Trento Iniziative, detentori delle quote. A questo si aggiunge che un consigliere col passaggio avrebbe cambiato 'casacca' da Trento Fiere a Patrimonio.

 

Nessuno sembra preoccuparsi che potrebbe mancare la "rappresentanza maggioritaria qualificata, nella misura di almeno 2/3, delle categorie economiche legate direttamente ai prodotti turistici nell’organo amministrativo del soggetto; le modalità di individuazione dei rappresentanti sono stabilite dall'organo amministrativo con proprio atto organizzativo" (art. 9 - 4e legge provinciale sulla promozione turistica), ma tra tempi tecnici di incorporazione e modifiche statutarie forse una ragione c'è e il Consiglio d'amministrazione sicuramente non dovrà preoccuparsi di questo.

 

Il terzo affondo è sul ruolo delle Apt d'ambito nel sistema turismo tra Provincia e Trentino Marketing, confini forse ritenuti fumosi e non chiari nei compiti. Ma magari avrà avuto modo di parlarne alla fine dell'assemblea con l'assessore provinciale seduto giusto alla sua destra pochi minuti prima.

 

 

Questo dopo che Bertagnolli e Elda Verones (direttrice dell'Apt) hanno descritto i risultati del 2017 e tracciato le azioni di questo 2018. "Ogni tanto si presentano situazioni che offrono l'opportunità di aprire nuove strade – afferma la direttrice - ma per poter sfruttare queste occasioni bisogna saper cogliere l'attimo, cioè agire subito senza esitare".

 

Nel mezzo del Trento Film Festival, quest'anno l'Apt si prepara per affrontare anche l'Adunata degli alpini, la tappa del Giro d'Italia, il Festival dello SportFestival dell’Economia e le Feste Vigiliane, oltre alle edizioni prossime edizioni de La Leggendaria Charly Gaul, la Moserissima, la Bike Transalp, la Nordic Ski MarathonDiVinNosiola e DiVinNosiola Ecorunning, Fis Rollerski World Cup, il Festival del Turismo Medievale, Mese Montagna e Monte Bondone Green Day

 

"Un calendario assai diversificato - evidenzia Verones - che ci offre anche l'opportunità di centrare l'obiettivo della destagionalizzazione dell'offerta. Se l'anno scorso abbiamo raggiunto ottimi risultati è perché abbiamo investito su tre importanti risorse, quali la partecipazione a fiere e workshop, la comunicazione e la valorizzazione di tutta la nostra squadra, costantemente supportata da soci e istituzioni. Usciamo rafforzati e possiamo guardare con fiducia al futuro".

 

Si riparte dai flussi turistici in crescita costante e strutturale per un balzo in avanti del 7% per quanto riguarda gli arrivi (366.853 unità) e del 4% per quanto riguarda le presenze (1.118.642 unità).

 

Se si analizza il dato relativo agli stranieri, la crescita delle presenze si attesta al 12% rispetto al 2016. "Si va - dice la direttrice - ben oltre il consolidamento di numeri già importanti che raffrontati al 2015 evidenziano un +17% per gli arrivi e un +10% per le presenze".

 

Se si entra nel dettaglio dei singoli territori, a Trento la leadership: gli arrivi sono stati 289.465, cioè il 5,5% in più rispetto al 2016, mentre le presenze hanno superato per la prima volta quota 800 mila per un +2%, questo a fronte del milione di pernottamenti nell'intero ambito. Se ci si sposta in Bondone gli aumenti sono del +17,4% per gli arrivi e le presenze del 18,3%.

 

In chiusura approvato all’unanimità il bilancio con un totale di 2.270.359 euro di entrate e 2.268.666 euro di uscite per un utile di esercizio pari a 1.693 euro destinato a riserva legale. Il patrimonio netto è di 826.793 euro.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 novembre - 05:01

E' un po' presto per tirare le conclusioni. Il percorso verso dicembre è lungo e ci sono audizioni, emendamenti e votazioni in mezzo. Ma la manovra sembra piccola, molto piccola, rispetto alle possibilità e alle capacità del Trentino. Tante scelte e decisioni potrebbero essere rimandate al prossimo assestamento di bilancio

19 novembre - 19:41

Sono una quarantina i soci iscritti alla cooperativa Radio Taxi Trento che operano sul territorio provinciale. "La sicurezza negli anni è diminuita" ha spiegato il presidente Braccia. Al via, intanto, il "Taxi Rosa" per donne e minori che possono usare i mezzi nella fascia notturna con un buono sconto di 5 euro

19 novembre - 20:12

I contesti più critici sono rappresentati dalle frane verificatesi nel fondo valle e dalle valanghe in alta quota, la Pat: “Monitoriamo la situazione”. Rimane chiusa la strada statale 240, che collega Riva del Garda con Torbole, per la possibilità che altri massi si stacchino dal Monte Brione

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato