Contenuto sponsorizzato

Voci di chiusura del Trony? Il gruppo smentisce. I proprietari: "Siamo una società in salute con 60 anni di storia alle spalle"

Nessun terremoto nei punti vendita targati Trony in Trentino. La proprietà tiene a rassicurare i 130 dipendenti, così come fornitori e clienti: "Non abbiamo pendenze e siamo tranquilli"

Di Luca Andreazza - 19 febbraio 2018 - 16:53

TRENTO. Nessun terremoto nei punti vendita targati Trony in Trentino. La notizia era arrivata come un fulmine a ciel sereno ieri e aveva trovato spazio in alcuni organi di stampa. E le parti sociali si sono subito attivate per chiedere rassicurazione. Prontamente arriva la smentita da parte della realtà trentina. I quattro punti sparsi tra Trento, Cles e Rovereto sono in salute e continua l'attività. Nessun problema.

 

"I negozi a marchio Trony - spiega Corrado Detassis, titolare dei punti trentini - sono tutti gestiti in maniera indipendente. Sono diverse le società in Italia, tutte economicamente e finanziariamente in regola. Le criticità riguardano soltanto un'azienda di Milano, che purtroppo versa in cattive acque. E' una società importante, ma slegata da tutti e questo non incide in alcun modo sulla nostra realtà, così come sugli altri quattordici gruppi presenti a livello nazionale". 

 

Un problema che riguarda esclusivamente alcuni punti presenti in Lombardia, Liguria e Puglia. La proprietà tiene a rassicurare i 130 dipendenti, così come fornitori e clienti. "Non abbiamo pendenze e siamo tranquilli. Il nostro - commenta Detassis - è un gruppo solido. Una realtà costruita in oltre 60 anni di lavoro e investimenti per guadagnare la fiducia di tutti. Basta poco per rovinare il mercato e teniamo a precisare che i negozi trentini a marchio Trony sono in salute e l'attività continua".

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

19 novembre - 19:41

Sono una quarantina i soci iscritti alla cooperativa Radio Taxi Trento che operano sul territorio provinciale. "La sicurezza negli anni è diminuita" ha spiegato il presidente Braccia. Al via, intanto, il "Taxi Rosa" per donne e minori che possono usare i mezzi nella fascia notturna con un buono sconto di 5 euro

19 novembre - 20:12

I contesti più critici sono rappresentati dalle frane verificatesi nel fondo valle e dalle valanghe in alta quota, la Pat: “Monitoriamo la situazione”. Rimane chiusa la strada statale 240, che collega Riva del Garda con Torbole, per la possibilità che altri massi si stacchino dal Monte Brione

19 novembre - 19:32
L'incidente è avvenuto intorno alle 17.45 nel centro abitato di Tiarno di Sopra, dove due vetture sono arrivate alla collisione. Dopo l'impatto i veicoli sono rimasti in mezzo alla strada a compromettere la viabilità. In azione ambulanze, vigili del fuoco di Tiarno di Sopra e forze dell'ordine
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato