Contenuto sponsorizzato

“Apsp e Rsa, urge un tavolo tecnico per dare risposta alle esigenze del personale”. Cisl e Uil: "Richiamiamo l'assessore Tonina agli impegni presi a marzo”

Giuseppe Pallanch (Cisl Fp) e Andrea Bassetti (Uil Fpl ee.ll): “L’attenzione della politica trentina non può allontanarsi dai bisogni del mondo del lavoro e di chi tutti i giorni permette l’erogazione dei servizi verso la parte più fragile del nostro territorio”

Pubblicato il - 14 giugno 2024 - 10:40

TRENTO. Bene le parole del presidente Fugatti dell’11 giugno scorso sui salari e sulla conciliazione vita/lavoro, ma è necessaria una risposta alle esigenze del settore delle Apsp ed RSA private del Trentino; siamo a ricordare all'assessore Mario Tonina che a marzo condivideva la necessità dell'avvio di un tavolo tecnico permanente per affrontare le criticità del personale interessato dal settore". Sono le parole di Giuseppe Pallanch e Andrea Bassetti, segretari provinciali rispettivamente di Cisl Fp e Uil Fpl ee.ll.

 

"I temi portati all’attenzione non possono più attendere e con forza tutto il personale inserito nelle Apsp e nelle Rsa private del Trentino richiama all’attenzione l’assessorato di riferimento, stando i livelli in crescita esponenziale di stress psico/fisico. Una situazione insostenibile che non permette il recupero delle energie e non tiene conto della necessaria conciliazione lavoro-famiglia".

 

Gli ultimi studi sull’age management, evidenziano Cisl Fp e Uil Fpl ee.ll., inseriscono tra le priorità la necessità di individuare strumenti di gestione del "fenomeno dell’invecchiamento" ma all’interno delle strutture residenziali è rilevata un’età anagrafica delle lavoratrici e lavoratori sempre più avanzata, che molte volte si avvicina a quella degli assistiti, senza un adeguato ricambio generazionale.

 

"Attendiamo di avere ritorno positivo ed urgente all’interno del ddl d’assestamento, questione ricordata anche al presidente Fugatti, per risorse che sostengano gli adeguamenti delle indennità accessorie nell'accordo di settore Apsp, ad oggi del tutto insufficienti, come anche per l’integrativo provinciale delle Cooperative sociali del quale non si conoscono ancora l’entità degli stanziamenti, necessari per chiudere la trattativa ", dicono Pallanch e Bassetti. "Questo è necessario per equiparare il gap retributivo sul personale che svolge stesse attività ma in comparti e contratti differenti". Necessario garantire da subito, al personale delle Apsp, siglando accordo in Apran, quanto abbiamo già sollecitato all’assessorato a marzo: la possibilità di poter utilizzare il buono mensa tutti i giorni negli esercizi commerciali convenzionati, per acquisto di prodotti di vario genere, in analogia di quanto avviene in Azienda Sanitaria, come risposta immediata d’integrazione economica e conciliativa, che per un tempo pieno può raggiungere i 140 euro mensili.

 

L’attenzione della politica trentina "non può allontanarsi dai bisogni del mondo del lavoro e di chi tutti i giorni permette l’erogazione dei servizi verso la parte più fragile del nostro territorio, all’interno delle strutture residenziali che devono ritornare attrattive e di nuovo interesse per le future generazioni di professionisti".

 

"All’assessore Tonina siamo nuovamente a ricordare che 4.000 dipendenti delle Apsp altrettanti del terzo settore sono in attesa di risposte sulla base del percorso in cui sia la parte sindacale che della giunta provinciale hanno ribadito di voler perseguire. Il mondo dell’assistenza residenziale non può più attendere e serve concretezza negli intenti", concludono Pallanch e Bassetti.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
21 luglio - 20:44
In una giornata caratterizzata da numerosi interventi in tutto il Trentino, gli operatori della Stazione Alta Val di Fassa del soccorso alpino sono [...]
Montagna
21 luglio - 20:30
Socio storico del gruppo dei Ragni di Lecco, Cavaliere della Repubblica e membro del Club Haute Montagne, per 65 anni attivo nel soccorso alpino di [...]
Cronaca
21 luglio - 19:49
Secondo le rilevazioni degli esperti di Meteotrentino, l'ondata di maltempo si è concentrata nelle ultime ore in alcune zone del Trentino [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato