Contenuto sponsorizzato

Expo Riva Schuh & Gardabags, dal 15 al 18 giugno 1.300 espositori di scarpe e accessori da tutto il mondo. “Ma abbiamo bisogno di più spazio e siamo stanchi di aspettare”

La presentazione all'Itas Forum. Dal 15 al 18 giugno 1300 espositori, brand e aziende rappresentate, provenienti da 40 nazioni, animeranno i padiglioni fieristici dell’edizione numero 101 di Expo Riva Schuh & Gardabags. 50.000 mq lordi di superficie espositiva, 11 padiglioni al completo e 4 hotel coinvolti. Ben 19 gli eventi organizzati, con market focus, talk su moda e tendenze, appuntamenti con l’innovazione e celebrazioni per la 101a edizione

Di MOb - 12 giugno 2024 - 17:37

TRENTO. È stata presentata questa mattina, all’Itas Forum di Trento, la 101a edizione di Expo Riva Schuh & Gardabags, la più importante fiera internazionale dedicata alla calzatura di volume, alla pelletteria e all’accessorio, in programma al quartiere fieristico di Riva del Garda dal 15 al 18 giugno.

 

Una manifestazione capace di richiamare persone da ogni parte del mondo, di generare un giro d’affari di dimensioni ragguardevoli e divenire punto di riferimento per il commercio internazionale del settore. Un evento nato come vetrina, che oggi rappresenta un vero e proprio motore per l’intero comparto. Un punto di riferimento capace di stimolare il mercato grazie ai suoi appuntamenti che, per 8 giorni l’anno, divengono il centro degli scambi della calzatura e dell’accessorio di volume, e negli anni recenti anche di prodotti a più alto valore.

 

“Expo Riva Schuh & Gardabags è un evento capace di leggere i cambiamenti del mercato e assecondarli, valorizzando il territorio, aprendosi alle produzioni internazionali e instaurando solidi rapporti con le filiere produttive e la distribuzione”, ha detto il presidente di Riva del Garda Fierecongressi Roberto Pellegrini. “La nostra dimensione internazionale e il network costruito negli anni più recenti ci rende un vero e proprio crocevia per gli scambi commerciali globali, promuovendo l'incontro tra innovazione e tradizione e offrendo nuove opportunità di crescita per tutti i partecipanti”.

 

E il presidente, presentando il programma e i dati della fiera che porta in Trentino migliaia di espositori e di compratori nel campo della moda di scarpe e accessori, finisce anche per togliersi qualche sassolino... dalla scarpa. Ci verrà perdonato il gioco di parole. “Non è certo un tema nuovo, ma abbiamo bisogno di nuovi spazi: anche quest'anno le richieste superano di gran lunga la disponibilità. Perché chi è ià espositore vorrebbe allargarsi, perché abbiamo una lunga lista di attesa di nuovi produttori che vorrebbero poter prendere parte all'appuntamento; e perché anche noi come ente organizzatore vorremmo poter contare su adeguati spazi di incontro e di networking che in questo momento sono assolutamente limitati. Noi stiamo facendo quello che dobbiamo fare, ma non posso negare che ci sia tensione con chi doveva fare e non ha fatto: c'è un impegno non mantenuto con Patrimonio del Trentino, è da un anno e mezzo che aspettiamo dopo ulteriori anni di attesa in precedenza. Siamo stanchi di aspettare. Poi sento che negli anni '30 la Spiaggia degli Ulivi nel giro di tre anni è stata progettata e realizzata e mi viene da sorridere. Insomma, forse stiamo andando indietro invece che avanti sotto certi aspetti”.

 

È toccato poi alla direttrice Alessandra Albarelli tracciare una panoramica sui numeri che raccontano la dimensione di questo evento di portata internazionale: “Riva del Garda con questa fiera diventa un vero e proprio hub di vendita non sono per l'Europa ma ormai per tutto il mondo: ci sono compratori da oltre 100 Paesi, ed è davvero un unicum a livello globale. Per mantenere questa leadership, ogni anno un network di 15 delegati di Ers gira per il mondo facendo scouting di compratori e soggetti che possano essere interessati alla manifestazione. L'obiettivo è crescere, ma la riconoscibilità e il prestigio dell'evento all'estero è impressionante: siamo stati pochi giorni fa in Cina dove siamo stati accolti quasi da capi di Stato...”.

 

Non male per una manifestazione considerata da sempre quasi di puro business e che fa poi della concretezza uno dei suoi tratti distintivi: quasi il 30% dei visitatori della fiera lo scorso anno ha dichiarato di aver firmato degli ordini direttamente alla fiera. Percentuali altissime per un contesto che a volte è di semplice vetrina e che invece a Riva del Garda è particolarmente dinamica.

 

Come ricordato dall'intervento di GianPaola Pedretti, Exhibition Manager, torna anche l'Innovation Village Retail, realizzato in collaborazione con Retail Hub: l’iniziativa renderà protagoniste dieci start up internazionali provenienti da 7 Paesi (Estonia, Italia, Israele, Regno Unito, Spagna, Svezia, USA), focalizzate sull’innovazione tech del settore. Per la prima volta sarà presente anche la start up trentina JustinShop, marketplace progettato per aiutare le persone a migliorare la loro esperienza di acquisto nei negozi locali, selezionata grazie al supporto di Trentino Sviluppo.

 

Riconfermata anche l’Area Highlights, in collaborazione con Arsutoria: workshop, talk con esperti del settore e 20 prototipi appartenenti alle collezioni di 12 espositori che, selezionati da un comitato moda, saranno esposti come riferimento delle tendenze durante la manifestazione.

 

Grande infine, anche in questa edizione, è l’attenzione di Expo Riva Schuh & Gardabags alla sostenibilità: mobilità dolce, moquette riciclabile e stand sempre più green sono solo alcune delle iniziative messe in campo a favore dell’ambiente. L’inclusività è un altro punto cruciale, concretizzato anche con il Charity Programme in collaborazione con Soles4Souls, che intende sensibilizzare gli espositori al riutilizzo e la donazione dei prodotti invenduti, trasformandoli in opportunità.

 

Durante la conferenza stampa è stata presentata “A step in the history, 50 years of Expo Riva Schuh & Gardabags. 1974-2024, 100 successful editions” (realizzata da Foto Shoe 30, con il progetto grafico di Edizioni AF), la monografia che celebra i 50 anni di attività di Expo Riva Schuh & Gardabags. Un libro che rievoca la nascita e i sentieri percorsi dalle prime 100 edizioni della manifestazione, dal 1974 al 2024; uno sguardo al passato con l’intento di prendere lo slancio e rivolgere i pensieri a quanto ancora accadrà.

 

I festeggiamenti per il traguardo di queste 101 edizioni coinvolgeranno, nel dopo fiera, l'intera comunità con le Summer Celebration Nights. Sabato 15, domenica 16 e lunedì 17 giugno Spiaggia Olivi aprirà le sue porte, a partire dalle ore 21.30, per tre serate di musica dedicate alla community della calzatura, ma anche alla cittadinanza e ai turisti. L’inaugurazione è in programma per sabato 15 giugno alle ore 11, alla presenza delle istituzioni nazionali e locali.

 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
21 luglio - 20:44
In una giornata caratterizzata da numerosi interventi in tutto il Trentino, gli operatori della Stazione Alta Val di Fassa del soccorso alpino sono [...]
Montagna
21 luglio - 20:30
Socio storico del gruppo dei Ragni di Lecco, Cavaliere della Repubblica e membro del Club Haute Montagne, per 65 anni attivo nel soccorso alpino di [...]
Cronaca
21 luglio - 19:49
Secondo le rilevazioni degli esperti di Meteotrentino, l'ondata di maltempo si è concentrata nelle ultime ore in alcune zone del Trentino [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato