Contenuto sponsorizzato

"Dopo anni di richieste di aiuto dai Comuni montani, la risposta è una pista da bob". La marcia dei cittadini contro le Olimpiadi a Cortina

Cristina Guarda, consigliera di Europa Verde: "Perché è imbarazzante che, dopo anni in cui i Comuni Montani chiedono aiuto per ripopolare le contrade, avere servizi e aiuto per la gestione dei boschi che, in modo incontrollato, avanzano, l'unica risposta milionaria della Regione sia garantire di stanziare 80 milioni per la pista da Bob". Appuntamento domenica 24 ottobre a Cortina d'Ampezzo

Di Lucia Brunello - 21 ottobre 2021 - 12:07

CORTINA D’AMPEZZO. Si avvicina la data di domenica 24 ottobre, giornata in cui cittadini, ambientalisti e, più semplicemente, amanti della montagna, si riuniranno un una marcia per protestare contro ciò che in questi ultimi tempi sta accedendo sulle Dolomiti, da progetti di nuovi impianti di risalita per collegare tutte le località turistiche del territorio, alla realizzazione di mega alberghi senza contare la ri-costruzione di rifugi che niente hanno a che vedere con questi (quiqui e qui ciò che sta accadendo in Alto Adige).

 

Tantissime le associazioni che saranno presenti, tra queste Mountain Wilderness Italia, Wwf, Terre del Piave Belluno-Treviso, Ecoistituto del Veneto “Alex Langer”, Italia Nostra sezione di Belluno, Gruppo Promotore Parco del Cadore, Comitato Peraltrestrade Dolomiti e Insilva, ma non sarebbe strano trovare anche presidenti di sezioni Cai. Ad aver inoltre annunciato la sua presenza, è Cristina Guarda, consigliera regionale di Europa Verde.

 

“Le Olimpiadi non devono essere una scusa per fare di tutto, senza regole. I 60 milioni per la pista da Bob usiamoli per risolvere le emergenze della montagna veneta, dalla Lessinia al Bellunese”, scrive in un post su facebook.

 

“È questo che ho condiviso ieri, incontrando diversi bellunesi, da Feltre a Cortina e confrontandomi sui temi più vari, dell'agricoltura alla fauna. Ma sicuramente è stato urgente il confronto riguardo alcuni progetti che, in realtà, la gente lì non vuole e ieri me lo hanno confermato chiaramente”.

 

Pista da bob. Grande carosello. Maxi albergo a Passo Giau. La montagna non è un parco giochi ed è per questo che tornerò domenica a Cortina alla manifestazione "Non nel mio nome!". Perché è imbarazzante che, dopo anni in cui i Comuni Montani chiedono aiuto per ripopolare le contrade, avere servizi e aiuto per la gestione dei boschi che, in modo incontrollato, avanzano, l'unica risposta milionaria della Regione sia garantire di stanziare 60 milioni per la pista da Bob".

 

“E senza aver mai condiviso con nessuno, se non pochi eletti amministratori e amici, alcun progetto di fattibilità, alcuna iniziativa. Tanto da ammettere di dover prevedere dei fondi per coprire le perdite economiche annuali dell'impianto. Una contrarietà dimostrata non solo dall'iniziativa di domenica 24 ottobre del mondo ambientalista, ma dal Comitato Civico di Cortina che, raccogliendo 1216 questionari e più di 300 commenti liberi sull'opera, hanno confermato un NO bulgaro alla Pista da Bob. Calare dall'alto progetti, solo perché per Zaia è modo utile per la propria celebrazione mediatica, non è affatto Politica”.

 

L'appuntamento è fissato per le 10 in piazza Venezia, a Cortina d’Ampezzo il giorno domenica 24 ottobre. In programma brevi interventi delle associazioni proponenti e partecipanti. La marcia partirà dalla piazza per poi snodarsi lungo Corso Italia e risalirà la vecchia pista da bob fino a Colfiere.

 

Accompagneranno la manifestazione alcuni musicisti e attori di Insilva. Il ritorno a Cortina è previsto per le 15. “Portate il pranzo al sacco. C’è la possibilità di navetta per facilitare il rientro in centro. Vi attendiamo numerosi”, si legge sulla nota di invito alla marcia.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 2 dicembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
03 dicembre - 13:41
Ianeselli esorta tutti a vaccinarsi, approfittando anche della "maratona" di questi giorni nei centri dell'Apss. In questi giorni di Mercatini e di [...]
Cronaca
03 dicembre - 13:40
L'incidente è avvenuto in via Degasperi a Trento. Il 65enne si trovava sulla pista ciclabile quando è stato colpito da un camion in manovra. [...]
Cronaca
03 dicembre - 11:39
Da lunedì 6 dicembre entra in vigore sul suolo nazionale il decreto per il Super green pass, rilasciato solo a vaccinati e guariti dal [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato