Contenuto sponsorizzato

Si cercano nuovi gestori per i rifugi Padova e Baion, nel cuore delle Dolomiti bellunesi

I due meravigliosi rifugi del Cadore, il Padova e il Baion, cercano una gestrice o un gestore pronti a prendere le loro redini. I bandi ci sono già e sono stati pubblicati dal Comune di Domegge di Cadore. Gli aspiranti avranno tempo fino al 1° aprile per presentare la loro domanda

Di Lucia Brunello - 24 marzo 2021 - 15:05

DOMEGGE DI CADORE (BL). I due meravigliosi rifugi del Cadore, il Padova e il Baion, cercano una gestrice o un gestore pronti a prendere le loro redini.

 

I bandi ci sono già e sono stati pubblicati dal Comune di Domegge di Cadore. Gli aspiranti gestori avranno tempo fino al 1° aprile per presentare la loro domanda.

 

Per entrambe le strutture si avvicina la scadenza naturale degli attuali contratto d’affitto, che termineranno il 19 aprile 2021, ragione per cui ora si è alla ricerca di nuove persone pronte a diventare custodi di queste due meravigliose strutture, incastonate nelle più selvagge Dolomiti, quelle bellunesi.

 

Il Rifugio Baion si trova in Comune di Domegge e si trova a 1.850 metri di quota ai piedi delle pendici sud orientali del Monte Ciastelì nel gruppo delle Marmarole. Base ideale per escursioni ed arrampicate sulle Marmarole, è punto tappa consigliato lungo l'Alta via numero 5.

 

Da oltre 20 anni la gestione del Rifugio Baion è affidata alla famiglia di Dino e Lucia Nassivera. Il rifugio ha al piano terra un sala bar/ristorante, un’altra saletta e i locali destinati alla cucina. Dispone di 24 posti letto. Annessi al rifugio, due stalloni. In questo caso, il canone di affitto annuo previsto dal Comune di Domegge non può essere inferiore agli 8.500 euro.

 

Per quanto riguarda il rifugio Padova, questo si trova in località Val di Toro, in una bellissima radura ai piedi della catena dei Monfalconi e Spalti di Toro, a 1.300 metri di altitudine.

Costruito nel lontano 1910 dalla sezione CAI di Padova, da molti anni il rifugio è gestito dalla famiglia De Lorenzo: Paolo con la moglie Barbara e i figli. Il canone di affitto annuo previsto dal Comune non può essere inferiore agli 11.000 euro.

 

 

I termini per presentare la manifestazione di interesse per il Rifugio Baion o il Rifugio Padova scadono il 1° aprile 2021 alle ore 12. Le domande vanno presentate al Comune di Domegge rispettando le indicazioni previste dalla procedura.

 

Chi prenderà in affitto i rifugi dovrà garantire un periodo minimo di apertura estiva dal 20 giugno al 30 settembre. In entrambi i casi, il contratto di affitto ha la durata di 6 anni, rinnovabili per altri 6.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Montagna
03 dicembre - 05:01
Diversi i nodi da affrontare e l'apertura degli impianti in val di Non non è garantita. Le criticità legate ai costi energetici ma manca anche [...]
Politica
02 dicembre - 20:39
Dopo le rivelazioni del sindaco Finato si allungano le ombre sul progetto per il Nuovo ospedale di Cavalese. Ora Cia chiede conto del ruolo avuto [...]
Cronaca
02 dicembre - 15:54
Il Centro in via Dogana 1 ha iniziato ad accogliere le vittime di violenza dai primi anni 2000, partendo da 92 arrivando a 335 nel 2021. [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato