Contenuto sponsorizzato

Un buon compleanno al Trento Film Festival, i 70 anni festeggiati al Castello del Buonconsiglio: ''La capacità di cambiare ci ha permesso di arrivare a questo traguardo''

Il Castello del Buonconsiglio ha ospitato ieri la cerimonia di apertura del 70esimo Trento Film Festival. Ospite speciale la scrittrice Isabella Bossi Fedrigotti, che ha posto l’attenzione sulla necessità di una diffusa e condivisa cultura dell’armonia ambientale

Foto di Trento Film Festival (Michele Purin)
Pubblicato il - 30 aprile 2022 - 15:34

TRENTO. Dopo mesi di lavoro preparatorio, la 70esima edizione del Trento Film Festival è finalmente partita. Ieri, venerdì 29 aprile, si è svolta nella splendida cornice del Castello del Buonconsiglio la Cerimonia di apertura ufficiale, con gli interventi del presidente Mauro Leveghi, del presidente Generale del Cai Vincenzo Torti, del sindaco di Trento Franco Ianeselli, del presidente della Provincia di Trento Maurizio Fugatti, con il contributo della scrittrice Isabella Bossi Fedrigotti.

 

"Dal 1952 il Trento Film Festival - dice Leveghi, cogliendo l’occasione per ringraziare tutto lo staff di questa edizione - ha come focus la montagna: ma è la sua capacità di non rimanere uguale a se stesso e di cambiare, come cambiano le culture, le economie e le genti di montagna, che gli ha permesso di arrivare al traguardo dei 70 anni".

 

Un palinsesto come sempre ricco e interessante quello del Trento Film Festival: più di 120 i film in programma con 27 anteprime mondiali13 internazionali 37 italiane, ben oltre metà del programma sarà composta da proiezioni mai viste prima in Italia. Oltre 150 gli eventi e tra gli ospiti Brunello CucinelliReinhold MessnerHervé BarmasseTamara LungerMauro CoronaLaura RogoraPaolo Cognetti, Paolo Nespoli e i Marlene Kuntz. E poi la mostra principale di questa edizione è Scalare il tempo, 70 anni di Trento Film Festival, allestita negli spazi de Le Gallerie di Piedicastello a cura della Fondazione Museo storico del Trentino e del Trento Film Festival.

 

Il presidente generale del Cai Vincenzo Torti ha sottolineato come nel 1952, in un mondo molto diverso da quello di oggi, occorresse "una grande capacità di visione per riuscire a formare una cordata che è nata con una forte identità e autonomia come quella del Comune di Trento, unita allo sguardo nazionale del Club alpino italiano, senza dimenticare una presenza forte della Sat".

 

Un lungo percorso fino ai 70 anni per una kermesse radicata sul territorio. "In Europa le città di montagna – in quota o sul fondovalle, ma comunque “verticali” – non sono poche, soprattutto sulla catena delle Alpi. Ma nessuna di loro, all’inizio dei non facili anni Cinquanta, ha pensato di inventarsi un Festival del cinema di montagna. Trento sì. Questa tendenza alla riflessione - il commento del sindaco Franco Ianeselli - questa passione per la cultura è quella che ci avverte quando rischiamo di cadere nel provincialismo e che tiene spalancate le finestre su ciò che accade altrove".

 

Ospite speciale la scrittrice Isabella Bossi Fedrigotti, che ha posto l’attenzione sulla necessità di una diffusa e condivisa cultura dell’armonia ambientale. "Nella cultura della montagna trova espressione l’autonomia trentina": così il presidente della Provincia di Trento Maurizio Fugatti ha sottolineato l’importanza di una manifestazione come il Trento Film Festival, capace di leggere i temi sempre attuali legati alla complessità dell’ambiente alpino e di rinnovare l’attenzione sui valori fondanti del nostro territorio, a beneficio di un pubblico nazionale e internazionale".

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 25 giugno 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Montagna
25 giugno - 20:37
Lo Stelvio non getta la spugna nella pratica dello sci estivo, anche se la neve fatica a scendere anche a oltre 3 mila metri: "Usiamo i teli in [...]
Cronaca
25 giugno - 18:21
Dopo la tragedia in autostrada costata la vita alla 31enne infermiera sono stati tantissimi i messaggi di cordoglio alla famiglia. Il fratello [...]
Cronaca
25 giugno - 20:15
L'incidente è avvenuto sulla statale 237 del Caffaro. Lunga operazione di pulizia per i vigili del fuoco per ripristinare la sicurezza e la [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato