Contenuto sponsorizzato

Oltre 120 film con 27 anteprime mondiali e 150 eventi con Tamara Lunger, Reinhold Messner e i Marlene Kuntz: il Trento Film Festival festeggia i 70 anni

Il presidente del Trento Film Festival, Mauro Leveghi: "Abbiamo stretto i denti e dopo due anni si ritorna in presenza: torniamo a guardarci in faccia, a stringerci la mano, a dialogare e confrontarci dal vivo: ricordiamo la storia di questi 70 anni e guardiamo al futuro"

Pubblicato il - 11 aprile 2022 - 23:37

TRENTO. Il Trento Film Festival compie settant’anni e festeggia riabbracciando il pubblico e invitandolo a tornare al cinema, a teatro, al padiglione di MontagnaLibri e nei tanti luoghi della città che dal 29 aprile all’8 maggio saranno animati dalle proposte del più longevo festival internazionale di cinema e culture di montagna.

 

Dopo due anni condizionati dalle limitazioni della pandemia Covid, la kermesse ritorna in presenza e assicura un'edizione speciale. "Abbiamo stretto i denti, innovando forme e contenuti della nostra programmazione e reinventandoci con coraggio - commenta Mauro Leveghi, presidente del Trento Film Festival - ora siamo pronti a ripartire, facendo esperienza di quanto abbiamo imparato, sempre più consapevoli che questo evento ha bisogno del suo pubblico".

 

Sono più di 120 i film in programma con 27 anteprime mondiali, 13 internazionali e 37 italiane, ben oltre metà del programma sarà composta da proiezioni mai viste prima in Italia. Molti arrivano a Trento direttamente dai maggiori festival: tra i documentari in Concorso, lo spettacolare La panthère des neiges ha debuttato a Cannes, dal Sundance arriva Fire of Love, tra i film più chiacchierati del momento, dal Cph:Dox l’urgente Into the Ice e da Visions du Réel Adam Ondra: Pushing the Limits, su uno dei grandi protagonisti dell’arrampicata; ma lo stesso vale per i film narrativi, con l’apertura della sezione Anteprime A Piece of Sky dalla competizione dell’ultima Berlinale, e il film di chiusura Monte Verità dalla Piazza Grande di Locarno.

 

Oltre 150 gli eventi e tra gli ospiti Brunello Cucinelli, Reinhold Messner, Hervé Barmasse, Tamara Lunger, Mauro Corona, Laura Rogora, Paolo Cognetti, Paolo Nespoli e i Marlene Kuntz. E poi la mostra principale di questa edizione è Scalare il tempo, 70 anni di Trento Film Festival, allestita negli spazi de Le Gallerie di Piedicastello a cura della Fondazione Museo storico del Trentino e del Trento Film Festival.

 

"Ci 'sdigitalizziamo' un po’, per tornare a guardarci in faccia, a stringerci la mano, a dialogare e confrontarci dal vivo", prosegue Leveghi mentre Vincenzo Torti, presidente generale del Cai, aggiunge: "Il Club alpino italiano è orgoglioso, nel momento della celebrazione di settant’anni di vita del Trento Film Festival, di ricordare di esserne stato fondatore e protagonista fin dalla prima edizione, ora più che mai convinto partecipe di quanto l’iniziale rassegna cinematografica ha saputo divenire, nel tempo, testimone di una cultura che, dalle immagini del passato, sa proiettare luce su un futuro sempre più attento e consapevole del valore della montanità in ogni sua espressione, umana e ambientale".

 

Un'edizione molto attesa che spegne 70 candeline. "Nel 1952 un gruppo di pionieri ebbe una visione, quella di far nascere a Trento una rassegna internazionale di cinema di montagna, uno dei primi festival di cinema in Italia. Lo fecero in un contesto difficile, a pochi anni dalla tragedia della Seconda Guerra Mondiale, in un territorio piccolo e periferico, all’epoca persino povero, ma ricco di grandi risorse sociali, civili e culturali. Settant’anni di storia sono una grande responsabilità, ma è proprio lo sguardo lungo di quei pionieri che ci fa andare avanti con entusiasmo e orgoglio", conclude Leveghi.

 

Alla presentazione a Milano hanno partecipato anche Luana Bisesti e il responsabile del programma cinematografico Sergio Fant. In rappresentanza del Comune di Trento, socio del Festival, è intervenuta l’assessora alla cultura Elisabetta Bozzarelli, e per la Provincia di Trento l’Assessore all’istruzione, università e cultura Mirko Bisesti.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 23 giugno 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
25 giugno - 17:35
Il presidente Fugatti ha detto che ''il ministro qui in Val di Non è venuto a visitare le strutture e a conoscere da vicino i progetti che le [...]
Cronaca
25 giugno - 15:46
Il bambino avrebbe ingerito qualcosa che gli sarebbe poi andato di traverso, per questo rischiava di morire soffocato: rianimato da un carabiniere [...]
Cronaca
25 giugno - 16:59
L'incidente è avvenuto nella zona industriale di Spini di Gardolo. Scontro tra due auto, tre feriti accompagnati al pronto soccorso di Trento
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato