Contenuto sponsorizzato

Un cane (tenuto al guinzaglio) incontra un lupo (FOTO e VIDEO), un altro è lasciato libero di rincorrere i cervi: "C'è ancora tanto lavoro da fare sulla convivenza con la fauna"

Due comportamenti molto diversi nella gestione di un animale domestico. L'amministratore del gruppo "Fiemme e Fassa il ritorno del lupo": "Testimonia quanto lavoro c'è ancora da fare per sviluppare una cultura di convivenza tra uomo e fauna animale in generale"

Di Luca Andreazza - 01 dicembre 2023 - 19:59

TRENTO. Un cane tenuto al guinzaglio e un incontro con il lupo senza problemi, un altro invece lasciato libero di correre e di inseguire alcuni cervi. E la differenza nel comportamento e nelle buone pratiche di condurre il proprio animale domestico è sostanziale.

 

A condividere foto e video il gruppo Facebook "Fiemme e Fassa il ritorno del lupo". In un caso le immagini di un incontro con un lupo durante una passeggiata in zona Fuciade.

"Ho avuto modo di parlare con il protagonista di questa situazione e mi ha spiegato le modalità dell'incontro", spiega Paolo Scarian, appassionato di grandi carnivori e amministratore di "Fiemme e Fassa il ritorno del lupo". "Il suo cane, legato alla pettorina, ha mostrato attenzione per la presenza del lupo, quest'ultimo a sua volta si è messo sulla difensiva e dopo pochi minuti si è allontanato".

Il gruppo, pronto a importanti novità (Qui articolo), è da sempre impegnato con passione e responsabilità nelle attività di informazione, nel promuovere le buone pratiche e nel raccontare le buone pratiche nel rapporto con i grandi carnivori presenti sul territorio. Un comportamento corretto con rispetto dell'ambiente circostante e della fauna. "La situazione si sarebbe potuta rivelare problematica ma l'autore delle foto è riuscito a mantenere la calma", aggiunge Scarian. "Non solo è riuscito a gestire il cane, rimasto legato e vicino al proprietario: si è limitato a osservare il passaggio del lupo, che si allontanato senza dare alcuno segno di interesse verso di loro". 

 

 

Molto diversa la situazione immortalata da un video girato a Tesero, le immagini sono state registrate intorno alle 5 e risalgono al 24 novembre scorso. "Un cane libero nel cuore della notte che rincorre i cervi nelle immediate vicinanze del centro abitato. Naturalmente abbiamo segnalato questo caso al corpo forestale. Questo, purtroppo, testimonia quanto lavoro c'è ancora da fare per sviluppare una cultura di convivenza tra uomo e fauna animale in generale. Noi cerchiamo di fare informazione, incutere paure ingiustificate serve a poco, anzi peggiora le cose. Siamo pronti ad accettare critiche purché costruttive basate su cose concrete, non su reazioni di pancia su fatti che possono accadere", conclude Scarian.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
05 marzo - 11:43
La polizia tedesca ha fermato una persona, l'ex marito della figlia della fisioterapista di 61 anni aggredita a febbraio. Sequestrati cellulari, [...]
Cronaca
05 marzo - 09:50
Sul posto anche i vigili del fuoco e le forze dell'ordine oltre al personale tecnico dell'Autostrada. E' successo al chilometro 183 in [...]
Cronaca
05 marzo - 09:24
A finire davanti al giudice sono padre e figlio, il primo per violenza privata e lesioni mentre il secondo per violenza sessuale
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato