Contenuto sponsorizzato

Verrà ricostruita la funivia del Mottarone. L'impianto chiuso dopo la tragedia del 2021: "Un progetto interessante, ricorda la Skyway del Monte Bianco"

La firma sul protocollo è arrivata in apertura del Forum internazionale del turismo a Baveno. Presente anche la presidente di Anef, Valeria Ghezzi: "Il nostro settore non è più una Cenerentola, finalmente è centrale anche per il governo". E sui nodi da sciogliere tra nuove regole sulle pendenze delle piste e sul divieto di sciare ubriachi: "Entro Natale un incontro con il ministro"

Di Luca Andreazza - 25 novembre 2023 - 17:38

TRENTO. "Il turismo non è mai stato così al centro dell'attenzione e forse l'Italia ha capito che questo settore è un motore del sistema". A dirlo Valeria Ghezzi. La presidente di Anef-Associazione nazionale esercenti funiviari, Fianet a livello europeo e di Funivie Seggiovie San Martino di Castrozza ha preso parte al Forum internazionale del turismo a Baveno. "E' un segnale importante perché il nostro comparto intercetta quasi tutte le altre filiere".

 

Sembra esserci stato un cambio di passo che viene salutato positivamente dalla presidente. "Sono passati inoltre tutti i ministri e anche Confindustria ha mostrato una grande vicinanza. Forse il turismo non è più una Cenerentola - aggiunge Ghezzi - ma c'è maggiore consapevolezza sull'importanza del settore. Un percorso che è stato avviato con l'introduzione di un ministero dedicato dal governo Draghi. Finalmente c'è attenzione". 

 

Un'occasione per affrontare alcuni nodi ancora da sciogliere, in particolare il divieto di scendere in pista ubriachi e le nuove regole sulla difficoltà dei tracciati. Nel primo caso gli impiantisti non contestano il provvedimento, le società funiviarie stesse non vogliono sciatori ubriachi sulle piste per ovvie ragioni di sicurezza e di responsabilità ma c'erano delle perplessità sull'interpretazione della norma. A oggi non ancora risolti, 12 mesi non sono bastati per delineare gli aspetti operativi. 

 

Nel secondo caso la richiesta è invece di rettificare e compiere un passo indietro sulla pendenza per codificare le piste blu, scese dal 25% al 15%. E' considerato un "refuso" nel redigere la norma dei tracciati da slittino. Si rischia di confondere gli sciatori. "Ho avuto interlocuzioni con i ministri, in particolare Abodi ha garantito un incontro entro due settimane, prima di Natale".

 

I lavori a Boveno si sono aperti con la firma della ministra del turismoDaniela Santanchè, del presidente della Regione PiemonteAlberto Cirio, e della sindaca di StresaMarcella Severino, al protocollo d’intesa per la ricostruzione dell'impianto di risalita del Mottarone, chiuso a seguito del drammatico incidente del maggio 2021.

 

Il documento prevede il finanziamento del progetto predisposto da Monterosa2000, la società pubblica della Regione Piemonte che gestisce gli impianti di risalita del Monte Rosa, del valore di 15 milioni di euro (10 del ministero e 5 della Regione) per effettuare il ripristino della funzionalità dei due tronchi funiviari esistenti, quello che va da Stresa Carciano alla stazione intermedia di Alpino e quello che da Alpino arriva in cima al Mottarone a quota 1.491 metri, installare le più recenti attrezzature di sicurezza e di controllo, rinnovare completamente le tre stazioni con un progetto innovativo e di grande impatto turistico.

 

Verrà mantenuto l'azionamento elettrico esistente, ma saranno sostituiti veicoli, carrelli e sospensioni e si provvederà alla revisione generale delle stazioni motrici in località Alpino e di rinvio-tenditrice a Stresa e sul Mottarone. I lavori partiranno entro i primi sei mesi del 2024 e la nuova funivia sarà operativa per l’estate del 2025. "Il turismo è centrale. Questo progetto è interessante e mi ricorda molto la Skyway del Monte Bianco", conclude Ghezzi.

 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
02 marzo - 20:48
Il politico e imprenditore italiano, deputato per Fratelli d'Italia, è residente a Miami e ha seguito la vicenda di Chico Forti: "E' stata una [...]
altra montagna
02 marzo - 18:00
Un team di ricercatori di Ginevra evidenzia, per la prima volta, la correlazione tra l'aumento delle frane e l'aumento delle temperature in un sito [...]
Ambiente
02 marzo - 20:15
Da sempre in prima linea nella lotta al climate change, il primo ricercatore del Cnr ha rilasciato una lunga intervista a Il Gusto di Repubblica: [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato