Contenuto sponsorizzato

Berlusconi potrebbe candidarsi in Trentino: l'idea di Michaela Biancofiore

L'ex Cavaliere è stato riabilitato e gli effetti della legge Severino sono decaduti. Se volesse andare in Parlamento in tempi brevi dovrebbe correre nel collegio che, se fosse eletto presidente della Giunta, Maurizio Fugatti lascerebbe libero

Di db - 12 maggio 2018 - 17:49

TRENTO. Silvio Berlusconi, è notizia di oggi, è stato riabilitato e decadono così gli effetti della legge Severino che gli impedivano di candidarsi per il Parlamento. Rimane la condanna, certo, ma la pena accessoria che lo teneva lontano dalla politica istituzionale è venuta a cessare, e c'è già chi pensa di portare immediatamente l'ex Cavaliere sui seggi di Montecitorio

 

Come? Servono nuove elezioni. Ma basterebbe anche un'elezione suppletiva, quelle che si indicono per il singolo collegio quando il deputato o il senatore eletto dà le dimissioni (o muore). L'idea di come prendere la palla al balzo è venuta a Michaela Biancofiore che ha pensato a tutto: "In ottobre ci sono le elezioni regionali e i candidati alla presidenza sono deputati". In caso di elezione si dovrebbero sostituire

 

Si guarda allora al Trentino, dove Maurizio Fugatti è dato quasi per certo alla guida del centrodestra. Se fosse letto lascerebbe il seggio in Valsugana e proprio lì potrebbe scendere in campo Berlusconi: se vince il collegio torna a Roma sui banchi di Montecitorio. 

 

 "La notizia della riabilitazione e della ricandidabilità del presidente Berlusconi era la notizia che aspettavamo con trepidazione noi affezionati parlamentari e tutto il popolo azzurro", afferma la deputata altoatesina. "Nel mio Trentino Alto Adige è pronto un collegio per lui ad ottobre che gli permetterebbe, salvo elezioni politiche nazionali anticipate, di rientrare immediatamente in Parlamento".

 

"Ad ottobre infatti - spiega infatti Biancofiore - ci saranno le elezioni regionali in Trentino Alto Adige e in Trentino i probabili candidati alla presidenza sono tutti parlamentari in carica. Va da sé che il candidato presidente, numeri alla mano di marzo con certezza di vittoria - dice - lascerà libero il proprio collegio elettorale che, se vorrà tributarci questo onore, riporterà l'ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi in Parlamento".

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 settembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
17 settembre - 18:37
Dalle urla sotto i gazebo alle promesse da ''ghe pensi mi quando vinciamo'' ne è passata di acqua sotto i ponti. Da quando Fugatti e la Lega [...]
Cronaca
17 settembre - 20:18
Trovati 29 positivi, nessun decesso nelle ultime 24 ore. Registrate 39 guarigioni. Sono 17 i pazienti in ospedale, di cui 1 ricoverato in [...]
Cronaca
17 settembre - 19:22
A lanciare l'allarme una persona che, da valle, ha notato la vela tra gli abitati delle Sarche e di Pietramurata. Il 37enne è morto, troppo gravi [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato