Contenuto sponsorizzato

Dopo le elezioni di Fugatti e Zanotelli, a Trento e in Valsugana si ritorna al voto in primavera

L'elezione di Maurizio Fugatti a presidente e dell'assessora Giulia Zanotelli hanno creato due posti vaganti in Parlamento per i quali si deve ricorrere alle elezioni suppletive

Pubblicato il - 06 dicembre 2018 - 13:36

TRENTO. Si ritorna al voto in Trentino nei collegi di Trento e Valsugana. La data sempre più probabile è quella di domenica 26 maggio

 

L'elezione di Maurizio Fugatti a presidente e dell'assessora Giulia Zanotelli hanno creato due posti vaganti in Parlamento per i quali si deve ricorrere alle elezioni suppletive.  

 

L'ipotesi che prende piede è quella di chiamare alle urne i cittadini a maggio e accorpare così la tornata locale a quella delle elezioni europee. La decisione finale verrà presa entro il prossimo 20 dicembre

 

Il 4 marzo nel collegio Valsugana si erano recati alle urne 68.705 aventi diritto, un'affluenza del 78,62%. Senato e Camera erano stati rispettivamente appannaggio di Elena Testor e Maurizio Fugatti (Qui articolo).

 

Nel collegio di Trento, il capoluogo, vede una lotta serrata tra centrodestra e centrosinistra, erano riusciti a spuntarla Franco Panizza e Mariachiara Franzoia per crollare nelle valli fino a lasciar strada alle elezioni di Andrea de Bertoldi e Giulia Zanotelli (Qui articolo).

Video del giorno
Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 12 dicembre 2018
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

12 dicembre - 19:09

Dalla Francia la conferma dell'aggravarsi della salute del reporter. L'intervento per estrarre il proiettile risulterebbe non eseguibile. Il prete: ''Siamo vicini ai suoi cari. Quest'odio deve finire"

12 dicembre - 17:30

La capogruppo in consiglio della Lega interviene sulla necessità di realizzare l'infrastruttura e spiegare quale sarà l'iter da seguire: ''L’obiettivo della Lega e della giunta Fugatti è di uscire dall'impasse infrastrutturale degli ultimi 15 anni di autonomia mal governata dal centro sinistra autonomista''

12 dicembre - 13:58

L'allarme scatta intorno alle 16 di martedì 11 dicembre, quando una telefonata segnala la presenza di un uomo armato in area "Vanezom" al Bosco della città. Una situazione pericolosa e delicata, il ragazzo in grossa difficoltà e tante persone in zona

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato