Contenuto sponsorizzato

Il vescovo (trentino) di Campobasso Bregantini: ''Indecente chiudere i porti''. Salvini lo attacca: ''Indecenti i governi che hanno fatto entrare i profughi''

"Non si può fare ironia su chi soffre, anche noi siamo figli di immigrati". E nella sua diocesi accoglie alcuni richiedenti asilo della Diciotti. Reazione del vicepremier legista sui social che scatena i commenti dei suoi sostenitori

Pubblicato il - 30 agosto 2018 - 10:56

TRENTO. "Secondo il vescovo di Campobasso sarei 'indecente' perché chiudo i porti. Indecenti sono i governi precedenti che li hanno lasciati aperti, facendo entrare più di 700 mila clandestini, arricchendo scafisti, schiavisti e mafiosi. E noi non vogliamo aiutare scafisti, schiavisti e mafiosi, vero???".

 

 

 

Matteo Salvini ha scritto così sulla sua pagina Facebook, in risposta a un'intervista rilasciata all'emittente Teleregione dall'arcivescovo Giancarlo Breganti, il presule di origini trentine - è nato infatti a Denno - ora a capo dell'arcidiocesi di Campobasso.

 

Bregantini, spiegando che anche le sue parrocchie avrebbero accolto alcuni profughi della nave Diciotti, si è permesso di criticare il titolare del Viminale, che non ha perso l'occasione per ribattere per le rime sul social il suo canale di comunicazione ormai privilegiato.

 

"E' indecente chiudere i porti con questa violenza, anche noi siamo figli degli immigrati". E ancora: "Non si può fare ironia su gente che soffre". Parole a cui il vicepremier leghista ha subito replicato, scatenando - nel commenti al post - tutti i suoi sostenitori.

 

Al vescovo di origini trentine, già vescovo di Locri e da sempre impegnato contro la 'Ndrangheta, non è stato attaccato con la frase tipica "Prenditeli a casa tua", proprio perché la sua diocesi, come tante altre in Italia, in accordo con lo stesso ministro dell'Interno, ha deciso di accogliere alcuni dei richiedenti asilo che Salvini non voleva far sbarcare.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 30 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 dicembre - 12:50

Tra le zone principali dello spaccio piazza Dante e piazza della Portela, l'operazione dei Carabinieri all'alba con le unità cinofile e gli elicotteri. Coinvolti tunisini, italiani e marocchini uniti da un modello organizzativo costituito da un vincolo gerarchico. Lo spaccio anche a Rovereto, Pergine, Riva del Garda e Arco 

01 dicembre - 13:30

La foto è stata pubblicata sul gruppo Facebook "S0S 47 Valsugana", il pericoloso episodio è avvenuto all'altezza di Cirè nelle scorse ore 

01 dicembre - 12:01

La notizia de il Dolomiti è stata ripresa dal giornalista Berizzi, che vive sotto scorta dopo le inchieste sull'estrema destra italiana, nella sua rubrica dal titolo ''Ruoli''. E proprio sul ''ruolo'' di Andrea Asson si discuterà in consiglio provinciale quando Bisesti dovrà rispondere all'interrogazione di Zeni: può uno che commenta la scelta del sindaco di Trento di rinunciare ai Mercatini scrivendo ''portae inferi non praevalebunt'' e che spiega di essere a Roma in missione per chiedere la grazia per la cessazione del virus di Wuhan, essere il braccio destro del numero uno alla cultura e all'istruzione?

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato