Contenuto sponsorizzato

La lista del Pd, Olivi c'è, mentre Borgonovo Re no. Anche Robol in corsa

Tra i nomi proposti, in ordine alfabetico, dal Partito democratico anche Luca Zeni, Sara Ferrari, Alessio Manica e Lucia Maestri. Ecco la lista

Pubblicato il - 20 settembre 2018 - 20:05

TRENTO. La lista del Partito democratico. Il partito di maggioranza relativa del centrosinistra, ora Alleanza Democratica e Popolare per l'Autonomia, che vede come candidato presidente Giorgio Tonini.  

 

E' confermato l'elenco in ordine alfabetico e la capolista è Giulia Bergamo. L'assessore e vicepresidente Alessandro Olivi ha sciolto le riserve e corre per le provinciali, mentre non c'è Donata Borgonovo Re, la quale aveva ricevuto oltre 10 mila preferenze alla scorsa tornata elettorale. 

 

Tra gli altri ecco gli assessori Luca Zeni e Sara Ferrari, i consiglieri uscenti Lucia Maestri e Alessio Manica, così come l'assessore comunale Andrea Robol

 

Questi i nomi in corsa per le prossime elezioni:

Bergamo Giulia

Beltrami Giuliano

Brentegani Aldina

Bertoldi Gabriele

Chirico Isabella

Bianchi Enzo

Ferrari Sara

Bosetti Stefano

Forgione Vicenzina

Cova Paolo

Franceschini Silvia

Dedaj Olgert

Gatti Lucia

Fedrigotti Alessandro

Maestri Lucia

Filosi Luca

Miorandi Arianna

Magnani Sergio

Rodigari Francesca

Manica Alessio

Rossi Chiara

Modanese Lorenzo

Rossi Vera

Olivi Alessandro

Sartori Lavinia

Pasquazzo Giacomo

Sighele Alessandra

Robol Andrea

Viliotti Elisa

Saiani Gianni

Voltolini Silvia

Vit Giovanni

Zorzi Maria Grazia

Zeni Luca

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.27 del 27 Febbraio
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 febbraio - 19:20

La situazione si complica in Val di Cembra dove i contagi continuano a salire, soprattutto a Palù dove il 14 è coinciso con la ricorrenza del patrono. Si contano 79 nuovi casi a Trento e poi seguono Pergine, Arco, Lavis, Rovereto e Levico Terme 

28 febbraio - 20:11

Nel Comune di Giovo il rapporto contagi/residenti ha raggiunto il 3,3%, il sindaco non esclude l’entrata in vigore di misure più restrittive: Ci sono intere famiglie coinvolte, dove sia i genitori che i figli sono risultati positivi, forse ci sono un po’ meno anziani rispetto alle altre fasce d’età”

28 febbraio - 15:55

Il rapporto è doppio rispetto al livello medio nazionale e anche oggi si registrano 329 nuovi casi di cui 80 tra giovani in età scolare. In un giorno messe in quarantena ben 18 classi (venerdì erano 35 ieri 53)

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato