Contenuto sponsorizzato

Da Michl Ebner a Claudia Eccher, da Maurizio Roat a Filippo Maturi. Ecco la commissione dei 12 che scontenta i 5 Stelle

Il ministro Fraccaro polemico con la ministra Stefani: '' Le nomine dei componenti, di chiara estrazione partitica, non rispecchiano in alcun modo la necessità di assegnare alle Commissioni personalità di qualità e alto profilo''. Nicolini:  ''Non riconosciamo la validità di questa commissione''

Pubblicato il - 18 giugno 2019 - 15:37

TRENTO. C'è anche Michl Ebner tra i 12 scelti per la commissione paritetica per l'autonomia del Trentino Alto Adige. L'imprenditore ed editore sudtirolese proprietario, con Athesia, di Adige, Trentino, Dolomiten, Alto Adige oltre che di Radio Dolomiti, Bazar e chi più ne ha più ne metta, ora siederà anche in quella che rappresenta l'anello di congiunzione tra il Governo e le due Province di Trento e di Bolzano. Una chiara sconfitta per il ministro Riccardo Fraccaro che proprio sulla posizione monopolista di Ebner aveva espresso grandi perplessità definendola ''un vulnus inaccettabile nel panorama nazionale" (QUI ARTICOLO).

 

Ed è proprio Fraccaro a commentare così le sei nomine della commissione: ''Il provvedimento è stato assunto dal Ministro Stefani (ministro leghista per gli Affari regionali e delle Autonomie ndr) senza ricorrere a quel metodo collegiale che è un punto di forza del Governo del cambiamento. Le nomine dei componenti, di chiara estrazione partitica, non rispecchiano in alcun modo la necessità di assegnare alle Commissioni personalità di qualità e alto profilo. La violazione del principio di collegialità, pertanto, non potrà che produrre ripercussioni negative sull’attività delle Commissioni e sulla considerazione del loro lavoro da parte della compagine di Governo''.

 

Oltre a Ebner sono stati scelti il direttore generale dei musei al ministero dei beni culturali (direttore della cultura italiana in Alto Adige) Antonio Lampis, Filippo Maturi, deputato della Lega paracadutato in parlamento facendolo eleggere nel Lazio (QUI ARTICOLO), l'ex direttore del dipartimento affari costituzionali della provincia autonoma di Trento Gianfranco Postal, l'avvocata Claudia Eccher che è anche legale del ministro dell'Interno Matteo Salvini Maurizio Roat avvocato presidente di Trentino Domani il “pensatoio” del centrodestra trentino. 

"Non riconosciamo la validità di questa commissione - il commento del consigliere provinciale Diego Nicolini che definisce le nomine un tradimento - la Ministra ci aveva assicurato che le nomine le avremmo fatte assieme, come era sempre stato e come logica avrebbe voluto, e che avremmo scelto le migliori competenze sul campo".

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 dell'8 maggio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
09 maggio - 20:00
Trovati 57 positivi, non sono stati comunicati decessi nelle ultime 24 ore, sesto giorno consecutivo senza vittime legate all'epidemia. Sono [...]
Cronaca
09 maggio - 16:26
L'allerta è scattata poco dopo mezzogiorno all'altezza del centro abitato di Castello sul territorio comunale di Terragnolo. In azione la macchina [...]
Economia
09 maggio - 17:48
Il cronoprogramma per l’entrata in servizio di Indaco “l’Amazon trentina”, Spinelli: “Abbiamo imposto tempi che sono nell’ordine di 8 [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato