Contenuto sponsorizzato

Una pedalata notturna per capire il corretto comportamento da tenere in strada. Al via anche a Trento la Settimana Europea della Mobilità sostenibile

Torna anche quest'anno un'intera settimana per conoscere i comportamenti più adatti per una mobilità corretta e sostenibile. Anche a Trento tantissime iniziative con il Comune e le varie associazioni 

Pubblicato il - 17 settembre 2019 - 21:40

TRENTO. Dalla pedalata notturna all'eco-orienteering, sono moltissime le iniziative che anche quest'anno si terranno a Trento in occasione della Settimana Europea della Mobilità sostenibile.

 

Una settimana importante nella quale si incoraggia i paesi e le città a introdurre e promuovere misure di trasporto sostenibile e a invitare le persone a sperimentare alternative all’auto. La Commissione Europea ha stabilito due obiettivi ambiziosi per la mobilità urbana: il primo consiste nell'eliminazione graduale delle auto ad alimentazione convenzionale nelle città entro il 2050 e il secondo è invece il passaggio a una logistica urbana a zero emissioni nei maggiori centri urbani entro il 2030.

 

Il tema dell’edizione 2019 della Settimana della Mobilità è la “mobilità attiva”, intesa prevalentemente come mobilità pedonale e ciclistica, per il quale è stato scelto lo slogan "Camminiamo insieme". Quest’anno i riflettori vengono puntati sulla sicurezza del camminare e andare in bicicletta in città e sui vantaggi che può avere per la nostra salute, il nostro ambiente e le spese per la mobilità quotidiana.

 

Molti gli eventi che vengono messi in campo proprio in questi giorni. Da ieri, lunedì 16 settembre, e fino a venerdì ci sarà “Trento, storie di strada” cura del Museo Diocesano Tridentino in collaborazione con l'ufficio Politiche giovanili con diverse attività rivolte alle scuole primarie.

 

Mercoledì 18, invece, ci sarà l'eco - orienteering a cura dell'ufficio Politiche Giovanili. Attività rivolta alle scuole primarie presso il parco di Maso Ginocchio che, pero, in caso di maltempo sarà spostato al 27 settembre presso il parco delle Albere. Giovedì torna il “Giretto d'Italia” a cura dell'Ufficio Mobilità con la collaborazione di Fiab e Legambiente. Ci sarà il monitoraggio degli spostamenti casa-lavoro presso tre check point posizionati lungo le ciclabili prossime al centro storico e presso i principali Enti territoriali per monitorare il numero di dipendenti che si recano al lavoro in bicicletta.

 

Tra le attività più attese quest'anno c'è la “Pedalata illuminata” che si terrà giovedì 19. Si tratta di una pedalata notturna scortata dalla polizia locale, che darà indicazioni sul corretto comportamento da tenere ai sensi del Codice della Strada, a cui sarà affiancata la spiegazione di tre guide turistiche.

 

L'ultimo appuntamento è domenica con “Trento in bici” manifestazione gratuita rivolta alle famiglie a cura dell'APT Trento Monte Bondone Valle dei Laghi, FIAB e il Comune di Trento (Gabinetto del Sindaco; Corpo Polizia Locale; Politiche Giovanili; Circoscrizioni Centro Storico Piedicastello, San Giuseppe Santa Chiara, Oltrefersina; Ufficio Mobilità). L’evento avrà inizio a partire dalle ore 9 dalla nuova piazza di Piedicastello. I partecipanti attraverseranno la città in sella alla propria bicicletta passando per le Circoscrizioni di Centro storico – Piedicastello, San Giuseppe – Santa Chiara e Oltrefersina. La conclusione sarà di nuovo nella piazza di Piedicastello dove saranno presenti associazioni ed enti sensibili al tema della mobilità sostenibile con stand ed attività di intrattenimento per i più piccoli. Il percorso ha una lunghezza complessiva di circa 8 km e avviene principalmente percorrendo le ciclabili cittadini o su strada, temporaneamente chiuse al traffico veicolare, sotto la supervisione del corpo polizia locale.

Al termine sarà possibile pranzare insieme grazie alla disponibilità del Comitato di Piedicastello.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 giugno 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

03 giugno - 13:06

La Cgil non ha approvato le linee guida perché anche in questo caso non ha partecipato l'Inail ma ha contribuito a far cambiare alcune disposizioni. Mazzacca: ''Restano alcune perplessità, tra cui la più significativa è quella legata al numero di insegnanti per bambino. La nostra proposta era quella di un rapporto più basso, fino uno a cinque. La Provincia ha proposto uno a dieci. C’è stato comunque un passo avanti”

03 giugno - 12:26

E' ripartita ufficialmente la campagna elettorale per le elezioni comunali e il candidato per il centrosinistra Franco Ianeselli ha deciso di cominciare da Cristo Re. Rapido il suo intervento, in cui ha ringraziato chi ha gestito l'emergenza in città e lanciato le proposte per far ripartire Trento dopo la chiusura forzata causa epidemia. "Vogliamo una città che sostiene i più deboli e riparte dagli investimenti". Presentata anche l'iniziativa "Un fiume di idee", per coinvolgere la cittadinanza nelle definizione delle priorità

03 giugno - 11:27

Oltre 6000 firme per chiedere il ritorno alle lezioni in classe: “Vogliamo una scuola reale basata sul rapporto umano, ciò che è servito in un momento di emergenza, come al didattica a distanza, non può diventare la normalità perché questa modalità di relazione non è reale”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato