Contenuto sponsorizzato

Comunali, delineate le principali coalizioni per Bolzano: a sfidare l'uscente Caramaschi sarà "Oltre" di Roberto Zanin. "Possiamo vincere"

Si delineano gli schieramenti in vista delle elezioni comunali per Bolzano, previste per il 20 e 21 settembre 2020. A sfidare il candidato per il centrosinistra (senza Svp) Renzo Caramaschi, sarà il dirigente sportivo Roberto Zanin, sostenuto da Fratelli d'Italia, Forza Italia e Lega. "Oltre-Weiter" il nome della lista

Di Davide Leveghi - 15 luglio 2020 - 10:39

BOLZANO. Inizia a delinearsi il quadro che porterà ai nastri di partenza i candidati al ruolo di primo cittadino di Bolzano. Nel capoluogo altoatesino, infatti, dopo la riconferma di Renzo Caramaschi alla guida di una coalizione di centrosinistraorfana, per ora almeno, della “Stella alpina” e del vicesindaco Luis Walcher sul fronte opposto si è proceduti ufficialmente alla presentazione del simbolo e della lista che cercherà di strappare la guida della città dopo oltre 15 anni di gestione da parte del centrosinistra (esclusi i commissariamenti).

 

Sostenuto da Lega, Fratelli d'Italia e Forza Italia, Roberto Zanin sarà a capo di una lista denominata "Oltre-Weiter", di cui nella giornata di martedì 14 luglio si sono presentati simbolo e candidati. La lista civica di centrodestra verrà così guidata dal dirigente sportivo bolzanino, vicepresidente e unico rappresentante di lingua italiana del Cda dell'FC Südtirol, la squadra di calcio della città.

 

Zanin, la cui candidatura è stata annunciata a fine giugno dall'onorevole leghista Filippo Maturi, dopo un iniziale rifiuto a febbraio, è stato accompagnato nella presentazione della lista dagli altri 6 candidati: la consigliera circoscrizionale di Centro-Piani-Rencio de “Il centrodestra- Uniti per Bolzano” Barbara Pegoraro, il consigliere circoscrizionale de “Il centrodestra- Uniti per Bolzano” di Don Bosco Walter Seppi, il manager Paolo Pisciali, l'imprenditrice Patrizia Balzamà, l'artista Lilli Martini e, a sorpresa, il consigliere comunale uscente Claudio Della Ratta, fuoriuscito dal Partito democratico in polemico con la Giunta Caramaschi.

 

Dopo l'incontro programmatico, definito positivo, con i rappresentanti delle diverse forze che contribuiscono a formare la coalizione, Zanin si è detto certo di poter ottenere il massimo risultato, mettendo davvero per la prima volta dopo tanto tempo il centrodestra nelle condizioni di vincere. “Possiamo vincere. Andiamo oltre le logiche del centrodestra che fino ad oggi non hanno portato risultato”.

 

Giovani, sport e questioni sociali come la sicurezza saranno al centro di un programma che, presentato il logo, verrà prossimamente annunciato alla stampa e alla cittadinanza, dopo che nella giornata di lunedì si era riunito il vertice formato appunto da Zanin, dal leghista Maturi, da Marco Galateo (Fratelli d'Italia), Giulio Maggianu (delegato di Forza Italia) e da Gabriele Giovannetti, giovane consigliere comunale de “Il centrodestra- Uniti per Bolzano” e capolista di “Oltre-Weiter”.

 

 

In contemporanea alla presentazione della lista di centrodestra, anche Renzo Caramaschi ha dato vita al primo appuntamento della campagna elettorale presentando la coalizione. Pd, Verdi, Lista Caramaschi, Sinistra Unita e Italia Viva sosterranno così la ricandidatura del sindaco uscente, che per lanciare la corsa al municipio ha deciso di inviare lettere d'intenti ai tanti cassaintegrati e disoccupati colpiti dall'emergenza Coronavirus.

 

 

Infrastrutture, sostenibilità ambientale e riduzione dell'inquinamento sono invece i punti principali del programma del centrosinistra, caratterizzato, come evidenziato in sede di presentazione della lista, da “5 C” (competenza, concretezza, cura, convivenza e cultura”.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 31 luglio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

03 agosto - 18:05

Complessivamente il Trentino sale a 5.603 casi e resta a 470 decessi da inizio emergenza. Sono 5.033 i guariti. Il virologo del Cibio: "Il coronavirus non è cambiato ma abbiamo imparato a controllare la diffusione attraverso il distanziamento sociale e alle precauzioni messe in atto"

03 agosto - 18:53

Grave incidente, questo pomeriggio, sulla strada 244, in Val Badia. Nelle vicinanze di Pederoa due auto si sono scontrate frontalmente causando il ferimento di 6 persone. Tra di loro anche un bambino, gravemente lesionato e elitrasportato d'urgenza a Bolzano

03 agosto - 18:06

Sono attualmente in corso accertamenti sui contatti stretti per determinare quante persone debbano essere messe in quarantena

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato